basket.sportrentino.it
SporTrentino.it
Divisione regionale 1

Gufi e Vichinghi ormai spacciati

I posticipi di domenica hanno visto in scena le formazioni del girone Bronze, con le due regionali impegnate uscire sconfitte dalle rispettive trasferte. Matematica che condanna l'Europa Bolzano e i Night Owls Trento, che vedono ormai la retrocessione diretta. Per le altre formazioni trentine, bisognerà attendere i posticipi di questo turno spezzettato per via di varie concomitanze e festività.

Girone Bronze

Nulla da fare per l'Europa Bolzano nella trasferta di Vicenza contro il Nuovo GS L'Argine, da dove torna con il misero punteggio di 84-59. Padroni di casa subito avanti e con medie da categorie superiori, 32-13 dopo appena 10 minuti di gioco. Coach Santangelo prova a suonare la carica, ma gli avversari non si lasciano intimorire, ancora avanti anche se con meno slancio, a metà partita sono sul 53-29. La pressione dei vicentini prosegue anche nel Q3, anche se ormai paiono appagati e al suono della penultima sirena sono sul 68-41. Inutile la mini rimonta dell'ultimo quarto, dovuta più che altro all'appagamento dei padroni di casa, certi dei due preziosi punti guadagnati. Capitan Porfido il migliore in campo fra i "vichinghi" 14 punti e 3 su 3 ai tiri liberi. In doppia cifra anche Facchini e Carbonetti, entrambe a quota 12.

Anche il Lazise-Peschiera esce sconfitto sul campo dello Sportscholl di Dueville, con il punteggio di 58-47, dicendo pressoché addio alla Divisione Regionale 1, senza probabilmente poter contare su possibili ripescaggi vista la notevole concorrenza di formazioni venete in DR2. Primo parziale in archivio sul 16-11, a metà partita il tabellone si ferma a 27-22. Q3 che vede la rimonta dei "lacustri", 36-41. Decisivo l'ultimo parziale, padroni di casa imprendibili, guadagnano 16 lunghezze e vincono il match.

Albignasego deve lasciare il passo in casa all' XXL di Pescantina, vincente per 67-74 e confermandosi come la meglio attrezzata per una possibile salvezza. 14-23 il primo parziale per divenire 30-38 a metà partita. Equilibrato il rientro dagli spogliatoi, distanze invariate al termine del terzo periodo, 49-57. Ultimo quarto ininfluente nel bilancio complessivo.

Sconfitta anche per i Night Owls di coach Caldara, che contro i Dealers di Cittadella, escono sconfitti con il punteggio di 98-71, dopo aver provato a contrastare lo strapotere avversario. Alla pari l'inizio, tanto che dopo tre minuti di gioco, Avino porta avanti i suoi, sul 5-7. Padroni di casa che reagiscono in maniera imperiosa, chiudendo il parziale sul 27-13. I "gufi" le provano tutte, anche con triple di Broggio, ma il livello dei veneti è superiore, a metà partita sono già sul punteggio di 59-33. Un po' di luce arriva solo nel terzo parziale, ma recuperare due sole lunghezze serve a poco, non riapre di certo il match, 76-53 alla penultima sirena. Ultimo parziale dove i padroni di casa mancano quota tripla cifra per un niente. Da segnale la prova volenterosa dei "gufi", con Broggio a quota 17, cinque triple e 29 minuti giocati. Viene seguito da Brunello e Avino con 12, Zini a 11 e capitan Lazzari con 10

Autore
Sandro Botto
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,219 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video