basket.sportrentino.it
SporTrentino.it
Divisione regionale 1

Vignati incontenibile regala due punti fondamentali alla Virtus

Posticipo domenicale che premia la Virtus Altogarda, che sul campo del Solesino trova la prima affermazione della seconda fase, punti che al momento metterebbero in salvo la formazione di coach Betta.

Girone Silver

Primo successo nella seconda fase per la Virtus Altogarda, che in trasferta coglie due punti preziosissimi e che al momento la metterebbero in salvo, vincendo per 80-83 sul campo del Solesino. Show inziale della formazione di coach Betta, Potrich da due punti e poi due liberi per lui. Una tripla di Vignati fa chiamare il time out al coach veneto. Il trend è buono e prosegue, il primo parziale va in archivio sul punteggio di 16-25. Seconda frazione di gioco abbastanza equilibrata, ma che alla lunga premia la verve dei rivani, che arrivano alla pausa lunga con il punteggio di 34-46. Dopo la pausa lunga si inverte l’andamento della partita, nonostante il tiro libero messo a segno inizialmente da parte di Martinatti. Padroni di casa capaci di recuperare terreno e riportarsi in scia, a otto secondi dalla fine, con il libero di Contessa, arrivano al 56-61, recuperando sette lunghezze.

Ultima frazione di gioco con canestro iniziale dei padroni di casa per mano di Siviero, al quale risponde la tripla di Vignati. Parziale entusiasmante e con colpi di scena da entrambe le parti. Con Peroni in un tiro libero, arriva il pareggio per i veneti sul 75-75. Ancora avanti i veneti, ai quali risponde Bailoni con una tripla, 77-78 e lo segue Stevan per la quota 80 e il doveroso time out 57” dal termine. Dopo un libero di Stevan, i padroni di casa con una tripla per l’80-81 a 24 secondi dall’ultima sirena. Stevan subisce fallo e dalla lunetta ne realizza 1 su 2, lo segue in identico modo Bailoni per 80-83 a 3” dal termine. Secondi di nervosismo, fallo antisportivo per i veneti e successivo fallo tecnico, senza che Bailoni sappia cogliere l’occasione dalla lunetta, ma con match con comunque premia la Virtus con l’importante punteggio di 80-83, che al momento metterebbe in salvo i rivani inguaiando invece il Gardolo. Vignati autore di 23 punti, miglior partita della stagione per lui, specie per il peso dei due punti guadagnati. Sempre solido Bailoni, autore di 20 punti. Ottimo Stevan, partita da ricordare e 16 punti in saccoccia. In doppia cifra anche il granitico Potrich, quota 10.

Come da pronostici della vigilia Arzignano-Valchiampo vince agevolmente per 89-59 contro la Virtus Isola della Scala, formazione che non trova continuità dalla pausa natalizia. 27-25 il primo parziale, 47-38 a metà partita. Abbastanza equilibrato il terzo parziale, 64-56 ma ultimo quarto decisamente tutto in mano ai padroni di casa, con uomini di coach Lunghi capaci di realizzare solo 3 punti negli ultimi dieci minuti di gioco. Arzignano prima del girone e ormai salva, Virtus Isola che necessita ancora di due punti per stare tranquilla.

Successo casalingo per il Mestrino ai danni del Leobasket Lonigo, con il punteggio di 66-51. 17-11 la prima frazione di gioco, 43-23 a metà partita. A favore degli ospiti le due ultime frazioni, ma con gap decisamente difficile da colmare, 51-33 alla mezz’ora di gioco. Mestrino ormai salvo, Leobasket che deve stare ancora sul pezzo se non vuole andare ai playout.

Girone Bronze

Pomeriggio di domenica da dimenticare per l’Europa Bolzano, che fra le mura di casa esce sconfitto per 45-79 per mano dell’Albignasego. Primo parziale da ritmo alto, 19-26 dopo i primi dieci minuti di gioco, nonostante i primi sussulti di Porfido e Russo, che avevano tenuto avanti gli uomini di Santangelo nei primi quattro minuti. Capitan Porfido le prova tutte, ci crede e in apertura del Q2 tenta con un bel tiro da due a riaprire il match. Ospiti che non demordono, giocando bene e tenendo a dovuta distanza i “vichinghi”, arrivando a metà partita con il punteggio di 29-44. Rientro dalla pausa fatale, in un minuto e mezzo gli ospiti veneti passano da quota 44 a 52 e i bolzanini possono solo assistere alla fuga avversari. Il resto del parziale non va meglio, tanto che alla penultima sirena il punteggio è di 36-66. Ultima frazione dove i bolzanini ci mettono quasi due minuti per trovare il primo canestro e questo può fare solo comodo agli ospiti. Il gap è notevole, il tempo è breve e le forze ancora meno, tutti fattori che facilitano la fuga finale degli ospiti, che vanno a chiudere con il netto 45-79. Qualche soddisfazione personale per Porfido a quota 20 nella serata e per Russo, arrivato a 14.

Successo e leadership ormai indiscussa del girone per l’XXL Pescantina, che fra le mura amiche sconfigge i Dealers di Cittadella, con il punteggio di 68-53. Primo parziale in archivio sul 17-14 e 41-34 a metà partita. Ospiti che recuperano qualcosa nel terzo parziale, 53-48, per poi finire con il punteggio definitivo che premia la ex nobile decaduta.

Autore
Sandro Botto
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,562 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video