basket.sportrentino.it
SporTrentino.it
Divisione regionale 1

Tutte vincenti le trentine nel Saturday night fever

Anticipo del sabato sera dove le formazioni trentine fanno faville, tutte vincenti, con due su tre che trovano la vittoria fuori casa, chi in maniera più o meno rocambolesca e chi sovvertendo il completamente il pronostico della vigilia.

Tutto secondo pronostico per il Valsugana Basket, vincente 53-94 sul campo dell'Europa Basket e consolidando il secondo posto in classifica in solitaria. La formazione di coach Galletti parte come suo solito, con ritmo che serve a spezzare il morale degli avversari, 12-34 al termine del primo parziale. La seconda frazione è meno pesante per i giocatori di coach Santangelo, ma gli ospiti comunque guadagnano ancora terreno, 24-52 a metà partita. Rientro con gli ospiti che dopo le strigliate di coach Galletti, ritornano a giocare a ritmi sostenuti, il gap fra le due formazioni si allunga e alla terza sirena il punteggio è di 37-75. Ultimo quarto vinto ancora dagli ospiti, ma il margine si è ridotto, colpa anche la stanchezza oltre al match già vinto a metà partita. "Vichinghi" in doppia cifra con Carbonetti, quota 17 per lui, unico ad andare sopra i 10 punti nella sua squadra. Perginesi che portano in doppia cifra Erik Norber Czumbel a quota 20, il duo Gaye e Della Pietra entrambe a quota 13 e a seguire Zobele con 11 e Frase a segno con 10.

Se il risultato del Valsugana era abbastanza scontato alla vigilia, la vittoria dei Night Owls Trento in trasferta, era difficile da pronosticare. A Lonigo, arriva la prima vittoria stagionale dei Night Owls, vincenti per 63-81 contro il Leobasket, dopo un match equilibrato, dove i "gufi" di coach Caldara hanno prevalso soltanto dopo il primo overtime. Night Owls che partono in salita, senza Broggio e capitan Comparini, ma che ben figurano nel primo quarto, che va in archivio sul 21-19, mostrando che il match è equilibrato, nonostante il divario in classifica. Nel Q2 la formazione di Trento tenta una sortita, trova un allungo fondamentale, grazie alle tre triple di Frigerio e le due formazioni vanno alla pausa lunga sul punteggio di 31-40. Il rientro in campo vede la rimonta della formazione guidata da coach Scala, i suoi uomini riescono a contenere l'attacco trentino e a riportarsi in parità, 50-50 al suono della penultima sirena. Ultimo quarto giocato nel segno dell'equilibrio, entrambe le formazioni temono la sconfitta, il quarto si chiude con un libero di Brunello che permette ai suoi di andare a giocarsi il tempo supplementare. La calma e le strategie di coach Caldara fanno la differenza nei tempi supplementari, con i padroni di casa evanescenti, capaci di segnare solo con tre tiri liberi, mentre la formazione trentina sembra indiavolata, una tripla di Frigerio, ma sopratutto il canestro e i precedenti 4 tiri liberi a segno di Avino, consegnano la prima vittoria stagionale ai Night Owls. Nei Night Owls, Frigerio a quota 21, con 5 triple, l'eroe della serata. A seguirlo Lazzari a quota 14 e la soddisfazione di aver vestito la fascia di capitano nella prima vittoria stagionale. Benissimo Avino, 13 punti totali, di cui 7 negli overtime e ben 7 tiri liberi messi a segno. In doppia cifra anche Zini con 11 punti a referto. Qualche allenatore trentino dovrà ricordasi a Natale di coach Caldara, l'inaspettata vittoria a Lonigo, favorirà in qualche maniera le formazioni trentine di medio/alta classifica, i veneti infatti rischiano di uscire dai giochi per le posizioni di vertice se sapranno cogliere l'occasione.

Rocambolesca quanto fondamentale vittoria del JBR Rovereto, sul campo del Lazise/Peschiera, con il punteggio di 77-80, che conferma la posizione in solitaria dei roveretani e conferma gli stessi come la formazione che sa meglio esprimersi in questa fase della stagione. Parte benissimo la formazione di coach Fumagalli, di meglio non può chiedere, 8-27 il primo parziale. Il Q2 vede la reazione dei padroni di casa, così non fosse la partita non avrebbe più senso, 30-44, con il largo margine leggermente eroso. Con il rientro in campo, i rovereto guidati da coach Fumagalli, vedono un vistoso calo di tensione, i padroni di casa non si lasciano più intimorire, gli errori in attacco sono notevoli e il punteggio al termine del terzo parziale è di 62-61, di fatto match riaperto a qualsiasi esito. A -5 minuti dalla fine, i roveretani sono sotto di 5 lunghezze, a quel punto scatta la reazione d'orgoglio. Canestro più fallo per Mokoi, canestro di Morellato e poi Finarolli, riportano la squadra della "Città della Quercia" a contatto dei padroni di casa veneti. Canestro di Savio e due liberi di Mokoi, regalano la preziosissima vittoria alla formazione di Rovereto, che può ancora guardare gli altri dall'alto della prima posizione in classifica in solitaria. Finarolli finalmente "Man of the match", 20 punti per lui, con 12 rimbalzi e 3 stoppate per una serata da ricordare. Bene anche Mokoi a quota 13 e Pizzini con 11, solita garanzia per il JBR. Prova di forza importante per la formazione roveretana, capace di uscire da una palude pericolosa verso il termine di una partita che si stava mettendo male. La squadra di coach Fumagalli sta dimostrando maturità e capacità di gestire anche match difficili e partite storte, come questa o quella contro i Night Owls, vinta per pochi punti di differenza.

Autore
Sandro Botto
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,25 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video