basket.sportrentino.it
SporTrentino.it
Divisione regionale 1

Giro di boa con sfide contro le formazioni venete

Ultima giornata del girone d'andata e giro di boa per il massimo campionato regionale. Cinque sfide in programma, con le formazioni regionali contrapposte ad altrettante squadre venete. Importanti i risultati che potranno uscire dai vari campi, in primis la lotta per il quarto posto in classifica. A fare da contorno, la pausa programmata per la capolista JBK Rovereto, che facilmente verrà raggiunta in classifica in caso di successo abbastanza prevedibile da parte del Valsugana.

La giornata si apre con un confronto particolarmente importante, quello che vede il Lazise-Peschiera affrontare i Night Owls Trento. Se c'è un turno delicato per gli uomini di coach Caldara, è proprio questo e il prossimo, due eventuali vittorie proietterebbero i "gufi" in una zona più tranquilla della classifica, permettendo anche alla squadra di Trento di ingarbugliare i programmi delle formazioni che puntano alle posizioni di rincalzo in classifica. Formazione veneta che sino ad ora ha sofferto rispetto alla scorsa stagione, media punti bassa in attacco, 71 a partita, difesa che ne subisce 79.6, Night Owls, grazie anche a tre overtime, con media offensiva di 76.8 e difensiva di 83.7 punti subiti. Formazione lacustre debole in casa, due sole vittorie e tre sconfitte. Se i Night Owls tornano con la formazione al completo, non sarà impresa impossibile espugnare il campo avversario.
Lazise-Peschiera (2-6) vs. Night Owls Trento (3-6)
Sabato 2 dicembre

Compito apparentemente facile per il Valsugana di coach Galetti, chiamato a vincere con l'XXL di Pescantina, nobile decaduta che in questa stagione ha trovato pochi acuti, se non contro Gardolo e i Nihgt Owls, oltre alla vittoria contro l'Europa Bolzano. Anche se la formazione veneta ha trovato i sui tre successi proprio contro formazioni del Trentino Alto Adige, non dovrebbe impensierire più di tanto la vice capolista, che deve per forza cogliere al volo l'occasione data dalla pausa che deve osservare la prima in classifica JBR Rovereto. Valsugana che schiera il primo attacco del campionato, non solo del girone D, ma di tutti e quattro i gironi, 95 punti partita e la miglior difesa, 64 punti a match. Avversari di Pescantina non particolarmente brillanti in attacco, 70.8 punti a partita e difesa che ogni tanto ha dei vuoti importanti, 76.4 punti subiti a match. Sinora il Valsugana non ha mai passato quota 100 in un match, in questo turno potrebbe tentare di togliersi lo sfizio.
Valsugana Basket (8-1) - XXL Pallacanestro (3-6)
Sabato 2 dicembre

La prova settimanale per l'Europa Bolzano di coach Santangelo è invece assai complicata, infatti i bolzanini dovranno ricevere in casa la Virtus Isola della Scala, terza forza del campionato, reduce da sei vittorie di seguito che hanno in buona parte cancellato l'avvio di stagione non dei migliori. La formazione veneta non può permettersi un passo falso a Bolzano, vorrebbe dire allontanarsi dalla vetta e soprattutto rimanere invischiata nella dura lotta per la terza e quarta posizione, che poi nei fatti vuol dire playoff promozione. "Vichinghi" con media offensiva di 62 punti partita, e 87 invece in difesa, cosa che fa pendere l'ago della bilancia tutto a favore degli ospiti, 77 punti in attacco per match, non una media esaltante, ma la difesa è la terza del campionato, soltanto 73 punti subiti di media.
Europa Bolzano (1-8) - Virtus Isola della Scala (6-2)
Sabato 2 dicembre

La sfida più delicata per le formazioni trentine è quella che vede in scena a Lonigo, la Virtus Alto Garda, affrontare il Leobasket 98. Squadre a pari punti, in palio la chance di affiancare il Buster Verona se venisse sconfitto. Entrambe reduci da sconfitte nel turno precedente, la formazione di ferraglia non vince da tre giornate. La Virtus deve trovare anche la quadra, il duo Bailoni-Frattarelli è sicuramente ottimo e prolifico, ma a volte pare essere non seguito a dovere dal resto della formazione, cosa vista di recente a Gardolo, dove la stragrande maggioranza del lavoro è stata fatta dal succitato duo. Inutile sottolineare l'importanza dell'eventuale vittoria dei rivani in questa fase delicata.
Leobasket 98 (4-5) - Virtus Alto Garda (4-5)
Sabato 2 dicembre

Il posticipo domenicale con il Buster Verona contro il Gardolo, prevede una sfida che alla lunga può valere molto, e che nell'immediato serve a definire la situazione che si sta verificando attorno alla quarta posizione in classifica. Entrambe le formazioni vengono da un turno positivo, con la squadra di coach Eglione capace di interrompere la striscia negativa imboccata dopo la vittoria contro la corrazzata Valsugana. Buster Verona che viaggia a fasi alterne, recentemente ha battuto i Night Owls che però aveva schierato una formazione d'emergenza. Se Gardolo è in giornata, non ce n'è per nessuno, specie se il duo Bisesti-Spinelli è in giornata e i veterani Gambino-Trivarelli servono palloni buoni. Medie in attacco identiche per le due contendenti, 74 punti partita, mentre i "gialli" di Trento nord possono vantare una buona difesa, 72 punti subiti di media, contro i 74 degli avversari. Entrambe le formazioni hanno avuto alti e bassi nel girone d'andata, con i veronesi che non hanno mai avuto grande influenza dal fattore campo, dove hanno perso tre gare su quattro disputate. Per il Gardolo riuscire ad imboccare una serie positiva in questo momento, sarebbe la migliore delle medicine.
Buster Verona (5-4) - Gardolo (4-5)
Domenica 3 dicembre

Riposa: JBR Rovereto (9-1)

La classifica

Autore
Sandro Botto
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,125 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video