basket.sportrentino.it
SporTrentino.it
Divisione regionale 1

L'invincibile armata si arena sulle secche di Gardolo

Il terzo turno del girone d’andata, riserva il più clamoroso degli epiloghi, ovvero la sconfitta del Valsugana Basket, accreditato da tutti come la formazione più in forma del momento e destinata a lasciare il segno in questa stagione.

Il match clou della giornata era sicuramente quello fra il Gardolo di coach Eglione e il Valsugana Basket guidato in panchina da Galletti. Alla vigilia le due formazioni erano appaiate a pari punti, ma con la formazione di Pergine, data per favorita, visto il percorso in campionato e pre-campionato, oltre ad essere imbattuta e con una rosa da fare invidia alle formazioni venete. Partono forte gli ospiti, il Gardolo entra in campo con un forte timore reverenziale e lo si nota, tanto che il primo parziale va in archivio sul punteggio di 12-25. Eglione dà la scossa ai suoi, impartisce lezioni di strategia e nel Q2 riesce a recuperare terreno, mancando il pareggio con Trivarelli dall'arco a fine periodo, 37-39 prima della pausa lunga.

Il tifo numeroso accorso a Gardolo, la grinta del suo coach e le gambe dei “gialli”, si fanno sentire nel Q3, anche se i centimetri e il fisico, stanno evidentemente dalla parte dei perginesi. Le tre triple di Trivarelli, Spinelli e Bisesti, lasciano gli ospiti a bocca aperta, permettendo il sorpasso e andando a chiudere sul 64-58 al suono della penultima sirena. Ultimo parziale che vede coach Galletti spronare i suoi, che seppur Gaye sia assente, sono particolarmente pericolosi, specie l’ex di turno, Della Pietra. Due triple di Claus e la splendida bomba di Mokoi danno il colpo di grazia alla corrazzata perginese, ultimi trenta secondi con De Lorenzi che fa quello che vuole in mezzo al campo, guadagnandosi applausi a scena aperta e chiudendo la partita con la palla in mano sul clamoroso 85-73.

Nel Gardolo, bene Spinelli a quota 17, seguito da Bisesti con 16 e Gecele a quota 10. Da sottolineare la grinta della premiata ditta Trivarelli-Gambino, non tanti punti segnati, 12 in totale, ma cuore e coraggio da vendere. Valsugana che porta i suoi in doppia cifra con Erik Czumbel a quota 19, l’ex Della Pietra a 16 e Mark Czumbel a quota 13. Il fortissimo Saliu Ndaw, sottotono rispetto alle prestazioni precedenti, solo 7 punti a referto. Ora Gardolo è capolista, assieme al JBR, nell’attesa di sapere il risultato del posticipo di Riva del Garda, ma ben consapevole di aver fatto l’impresa e di aver in qualche maniera condizionato l’approccio del futuro andamento del girone.

Autore
Sandro Botto
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,047 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video