basket.sportrentino.it
SporTrentino.it
Divisione regionale 1

Big match con la testa alla seconda fase

Nona giornata di ritorno, con il big match tra la capolista Valsugana e il JBR Rovereto, sua diretta inseguitrice. La classifica è già cristallizzata, quindi l'interesse sarà più rivolto su altri match, quello di Lonigo, fra il Leobasket e il Gardolo, con le due formazioni che puntano decisamente al quarto posto in classifica e quello di Isola della Scala.

Apre le danze della giornata, la partita di cartello fra la capolista Valsugana e il JBK Rovereto di coach Fumagalli. All'andata si impose la formazione dell'esperto Galetti, guida della corazzata di Pergine, 75-93. Miglior attacco e miglior difesa del campionato per il Valsugana, che nonostante il largo vantaggio in classifica e la matematica certezza della vittoria nella regular season, sarà quasi costretta a vincere contro i roveretani, ultimo atto per garantirsi l'accesso alla fase Gold a pieni punti, cosa che difficilmente le altre formazioni provenienti dal gruppo C del Veneto potranno vantare e quindi un bonus in più per provare ad accedere alla fase di spareggio. Roveretani in possesso del secondo miglior attacco, 79.9 punti partita, ma difesa che subisce 73.8, peggio di Isola della Scala e di Lonigo. Per Rovereto sarebbe un'occasione d'oro, ma l'impresa non è facile, il campo di Pergine è l'unico imbattuto del girone e i due punti in palio fanno di certo gola alla società del presidente Teoldi. In casa Pergine, assenti Della Pietra e Zanlucchi.

Valsugana (17-1) - Junior Rovereto (14-4) Sabato 17/2 ore 19:00

Trasferta complicata ma che può dare il senso ad una stagione quella del Gardolo sul campo del Leobasket Lonigo, squadre che teoricamente possono ancora puntare al terzo posto utile per i playoff promozione. I due punti in palio potrebbero comunque tornare utili per la fase Silver, una quarto posto non è di certo da buttare in un campionato competitivo come questo. All'andata i veneti espugnarono il campo degli uomini in "giallo" di coach Eglione, con il punteggio di 62-70. Nelle fila del Gardolo, assenti l'infortunato Trivarelli e lo squalificato Mokoi, esordisce invece il giovane Leo Dei, almeno in panchina da sabato. Campo di Lonigo non bellissimo e difficile, ha sofferto anche il Valsugana. Percentuali del Gardolo 75.6 in attacco e 72.2 in difesa, mentre per i vicentini, 72.3 a 70. Si prospetta come match particolarmente interessante ed equilibrato, con vista sul quarto posto, che alla fine vuol dire partire con un buon vantaggio per la seconda fase.

Leobasket Lonigo (9-8) - Gardolo 2000 (9-8) Sabato 17/2 20:30

La Virtus di Isola della Scala, terza forza del campionato, chiamata ad una vittoria nel derby veronese contro il Buster Verona, che all'andata sconfisse per 76-80. La formazione di Isola della Scala pare meglio attrezzata, ma non è particolarmente in forma, tre sconfitte nelle ultime cinque giornata, contro le due degli avversari, che possono ancora puntare al terzo posto, ma più presumibilmente al quarto. Potrebbe essere l'occasione giusta per il match point della formazione guidata da coach Lunghi per chiudere definitivamente la regular season al terzo posto.

Virtus Isola (11-6) - Buster Verona (9-8) Sabato 17/2 20:45

Derby veneto di bassa classifica quello fra la XXL di Pescantina e il Peschiera-Lazise, entrambe rischiano di doversi giocare la prossima fase nel girone Bronze, dove si rischia la retrocessione. I due punti in palio sono particolarmente preziosi, servirebbero anche per garantirsi una posizione migliore in fase playout. Formazione di Pescantina che sembra essere in uno stato di forma migliore, in quanto i lacustri vengono da cinque sconfitte di seguito, mentre i padroni di casa hanno vinto tre volte nelle ultime cinque giornate. All'andata si impose la formazione di Peschiera, con il punteggio di 84-70.

XXL Pescantina (6-12) - Lazise-Peschiera (5-12) Sabato 17/2 ore 21:00

Nel posticipo della domenica sera, altro derby provinciale, fra i Night Owls di coach Caldara e la Virtus Altogarda, reduce dalla bella vittoria contro Isola della Scala nello scorso turno di campionato. All'andata si imposero i "gufi" agli overtime, con il punteggio di 103-106. Virtus di coach Betta favorita, grazie anche a varie assenze in casa Night Owls, Morandi, Lazzari, Scribanis e Della Pietra. Ai padroni di casa servirebbero due punti per puntare al settimo posto, che vorrebbe dire salvezza quasi certa, mentre gli ospiti sono motivati dal fatto che un buon posizionamento come il quarto posto, aiuterebbe in fase successiva. Percentuali di 73.1 in attacco e 85.9 in difesa per i padroni di casa, 80.8 e 76.1 per i rivani. Sarà interessante anche il confronto in campo fra Comparini e Bailoni, rispettivamente quinto e quarto in classifica marcatori, autentici leader in campo. Il rivano Stevan ritrova la sua ex squadra di appartenenza.

Night Owls Trento (5-12) - Virtus Altogarda (9-9) Domenica 18/02 ore 19:45

Riposa: Europa Bolzano (2-16)

La classifica

Autore
Sandro Botto
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,172 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video