basket.sportrentino.it
SporTrentino.it
Divisione regionale 1

Per il Valsugana già la possibilità di qualificarsi

Nel week end in scena la quinta giornata del girone di ritorno, con sfide importanti, a partire dal derby del basso Trentino, ma soprattutto la possibilità della capolista di qualificarsi alla seconda fase con un largo anticipo.

Ad aprire le danze, in un insolito anticipo del venerdì sera, la sfida di Pescantina, con l'XXL che affronterà i Night Owls Trento. Squadre a pari punti, con bisogno disperato di ossigeno per evitare di occupare gli ultimi tre posti in classifica, che prevedono il passaggio alla fase successiva, quella che determina le retrocessioni. All'andata vinsero i veneti per 64-89 a Trento. La trasferta non è delle più semplici per gli uomini di coach Caldara, infatti dovranno rinunciare ai fondamentali Morandi e Avino, assenti. Attacco non dei più prolifici quello della formazione veneta, 67 punti partita, e difesa che subisce una media di 76. I "gufi" sono leggermente più brillanti in attacco, con 71 punti, ma la difesa è il suo punto debole, 87 a partita, complici anche tre match finiti agli overtime. Inutile sottolineare che la vittoria per la formazione trentina sarebbe fondamentale, ma il match capita in un momento complicato, XXL ringalluzziti dalla inaspettata vittoria contro Isola della Scala e assenze importanti in casa Night Owls.

19/01 XXL Pescantina (4-9)- Night Owls Trento (4-9)

La capolista Valsugana guidata da coach Galetti, incontra sul parquet di casa la quarta in classifica, il Buster Verona. All'andata i perginesi, strapazzarono gli avversari, con un perentorio 59-111. I veronesi sono cresciuti nel frattempo, infatti occupano la quarta posizione in classifica e la squadra si è resa più volte pericolosa. Novità importante in casa Pergine, infatti potrà schierare il nuovo acquisto Adobah Emmanuel Abeka, classe 2002, proveniente dalla Cestistica Verona, in serie C Gold. Doppio obiettivo per il Valsugana, in caso di vittoria, oltre ai due punti preziosi, ci sarebbe il passaggio matematico alla fase playoff successiva.

20/01 Valsugana Basket (13-1) - Buster Verona (8-6)

La sfida più interessante della giornata sarà quella del derby del basso Trentino, tra la seconda in classifica JBR Rovereto e la Virtus Alto Garda. I roveretani, secondi in classifica, all'andata si imposero per 63-75 sul campo di Riva del Garda, l'eventuale riconferma in questo match, servirebbe a consolidare il secondo posto in vista dei play off primaverili, ma nel caso di contemporanea sconfitta di Isola della Scala, vedrebbero avvicinarsi ulteriormente la possibilità matematica del passaggio del turno. La squadra guidata da coach Fumagalli, dovrà ancora fare a meno dell'infortunato Finarolli e di Nave, passato in Divisione Regionale 2 con i Rex Fox di Mori-Brentonico. Statistiche che vedono favoriti i roveretani, 79 punti offensivi di media, contro i 73 in difesa. Formazione di coach Betta che non naviga in condizioni ideali, anche se le statistiche appaiono discrete, 80 in attacco, contro i 77 in difesa. Inutile sottolineare che per la Virtus è una sorta di ultima spiaggia, sperando anche nella contemporanea caduta casalinga di Isola della Scala.

20/01 Junior Rovereto (11-3) - Virtus Altogarda (6-8)

Il fanalino di coda Europa Bolzano, si gioca in casa la possibilità di migliorare il bilancio, anche se la questione non è semplicissima. Affronterà infatti il Lazise-Peschiera, squadra dagli alti e bassi, ma che non si arrende mai. All'andata vinsero i veneti, con il punteggio di 84-63. Le statistiche non aiutano la formazione di coach Santangelo, peggior attacco e peggior difesa del campionato, 61 punti fatti di media e 84 subiti, oltre alle pesanti 13 sconfitte consecutive. Il Lazise-Peschiera sopravvive nella zona medio bassa della classifica, 70 punti per match segnati, contro i 75 presi. Per i veneti questo match è fondamentale per non occupare gli ultimi tre posti in classifica, che vorrebbero dire rischi retrocessione nella seconda fase di campionato.

20/01 Europa Bolzano (1-13) - Lazise-Peschiera (5-9)

A chiudere la giornata, il derby veneto, che vede contrapposte la Virtus Isola della Scala, terza in campionato, affrontare il Leobasket Lonigo, che la segue in classifica. Il match si prevede tirato, la posta in palio notevole, per la formazione di Lonigo, l'unica via per tentare l'assalto al terzo posto, è vincere ad Isola della Scala. Su questo match, sarà puntato lo sguardo di coach Fumagalli, che per blindare la propria posizione, spera nel colpo esterno di Lonigo, ma non solo, anche le inseguitrici Gardolo e Virtus Altogarda, hanno più di un interesse verso questa sfida. La classifica dice che la Virtus Isola parte favorita, ma lo scivolone della scorsa settimana contro l'XXL, potrebbe aver generato paure che poi si pagano sul campo. All'andata si impose Isola della Scala, con il punteggio di 57-70.

20/01 Virtus Isola (9-4)- Leobasket Lonigo (7-6)

Riposa: Gardolo (7-7)

La classifica

Autore
Sandro Botto
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,531 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video