basket.sportrentino.it
SporTrentino.it
Divisione regionale 1

Bailoni e la Virtus schiacciasassi nel posticipo

Nel posticipo domenicale dell'ottava di ritorno, la Virtus Altogarda vince nettamente contro la Virtus Isola della Scala, allungandole l'agognato passaggio alla fase successiva.

Una Virtus Altogarda arrembante, stende con il punteggio nettissimo di 107-78 una frastornata Virtus Isola della Scala, mai entrata in partita. La formazione di coach Betta prende subito l'iniziativa, giocando una prima frazione che avrebbe messo in crisi chiunque, 31-18 al termine dei primi dieci minuti di gioco, dove spiccano le due triple a testa di Lever e Bailoni oltre a quella singola di Potrich. Il Q2 è l'unico quarto dove gli ospiti, guidati da coach Lunghi, provano a impensierire Bailoni e company, ma anche in questo caso i padroni di casa rimangono saldamente in testa, 56-42, grazie anche alle tre triple finali, due di Vignati e sul finire Stevan. La pausa lunga permette ai padroni di casa di riprendersi dal ritorno di fiamma degli avversari e con la ripresa tornano a giocare a ritmi sostenuti, mettendo in crisi la difesa della formazione veneta, 83-64 allo scadere segnato dalla penultima sirena, Bailoni vera spina nel fianco avversario. Ultima frazione con la squadra di Riva del Garda ancora a ritmi alti, subito una tripla di Lever mentre i veneti devono solo lasciare spazi agli avversari e sperare che arrivi presto la sirena finale. Sul finire implacabile nei tiri liberi Martinatti, 4 su 5 per lui. Uno dei migliori Bailoni della stagione, autore di 25 punti e gran trascinatore. Ottimo Lever, serata da 21 punti. Degno mattatore anche Potrich, finalmente a suo agio, 18 punti. Da sottolineare anche le prestazioni di Martinatti, autore di 12 punti, Vignatti con 11 e il sempre più prezioso Stevan, 10 punti a referto.

Il derby veneto fra il Buster Verona è l'XXL Pescantina, viene vinto dai veronesi, con il punteggio di 73-63. Partono bene gli ospiti, avanti per 19-22. Pronta la risposta del Buster, ancora in corsa per almeno il quarto posto, 35-34 a metà partita. Ospiti nuovamente pericolosi nel Q3, infatti sembrano dare una netta impronta al match, tanto che i padroni di casa vanno sotto di 48-58. Quando il match sembra compromesso, il Buster Verona trova le ultime energie, che evidentemente gli ospiti non hanno più, giungendo a chiudere il match con il definitivo 73-63.

Autore
Sandro Botto
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,188 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video