basket.sportrentino.it
SporTrentino.it
Divisione regionale 2

Verso la sfida fra Pergine e il Maia Merano

La sfida nei quarti di finale che pare più scontata, è quella che vede il Pergine, dominatrice della regular season, affrontare il Maia Merano, giunta ottava, che ha raggiunto i playoff con una giornata in anticipo, ma poi scesa in classifica per via degli scontri diretti.

Il bilancio del Pergine è netto ed indiscutibilmente, la formazione di coach Delibori, coadiuvato dal vice Vigolo, ha meritato la vittoria in solitaria della regular season con largo anticipo. 18 vittorie e due sole sconfitte, di cui la secondo patita nell'ultima giornata, dopo le vacanze pasquali e magari con la testa già proiettata ai playoff. Qualche ombra c'è stata comunque durante il lungo percorso, la sconfitta nervosa in casa per mano dei Blue Bear, cosa che ha interrotto la striscia positiva più lunga della stagione fra tutte le formazioni maschili regionali, ma anche il risultato non esaltante, seppur positivo, contro il più modesto Cus Trento nella settima di ritorno. Il reparto che eccelle nel Pergine è sicuramente l'attacco, nettamente il migliore del campionato, 69.7 punti a partita, oltre 100 punti sopra le dirette inseguitrici. La difesa non è la migliore del campionato, ma la seconda, con una media di 56 punti a partita. Margoni il marcatore migliore della squadra, terzo nella classifica generale, media di 15 punti per match, seguito da Dallaserra e Zampedri, entrambe a quota 11 a partita. Negli scontri diretti, avvenuti nella prima giornata di campionato, il Pergine all’andata ha espugnato il campo di Merano con il punteggio di 68-88, nel ritorno gli equilibri non molto diversi, in questo caso 65-43.

Il Maia Merano, giunto ottavo in classifica ma che ha acquisito la certezza dei playoff nella penultima giornata della regular season, avrà il non facile compito di affrontare nei quarti di finale la vincitrice della regola season, il Pergine di Delibori, squadra che può puntare ad un salto di categoria. Quinto attacco stagionale, 59.5 per partita, ma al contempo la peggior difesa fra tutte le partecipanti, 65 punti match. Particolarmente debole in trasferta, solo due vittorie fuori dalle mura amiche per la nobile decaduta retrocessa lo scorso anno dalla serie D. La formazione guidata da coach Zampedri, ha saputo però sconfiggere formazioni messe meglio in classifica, basti pensare al Villazzano per ben due volte e al Civezzano, ma facendosi al contempo sorprendere dalle due ultime in classifica, Paganella e Not In My House. Botticelli nei tiri liberi uno dei suoi uomini più pericolosi, ma anche Reolon nelle bombe da tre può essere particolarmente efficace. Da non dimenticare Claps, altro giocatore che in una partita secca potrebbe fare la differenza. Alcuni di loro, in particolare i tre citati, vengono dall’esperienza maturata nella scorsa stagione in serie D. Pergine ovviamente parte da favorita, ma il Maia Merano ha una storia importante da difendere e potrebbe anche sorprendere la formazione della Valsugana., magari allungando la serie.

Gara 1 presso le palestre Garbari di Pergine, lunedì 15 aprile alle ore 21.00

Gara 2 a Merano presso le palestre Segantini, martedì 23 aprile alle ore 20.00

Eventuale gara 3 domenica 28 aprile sempre a Pergine, palla a due alle ore 20.00

Autore
Sandro Botto
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,039 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video