D maschile
sabato 24 febbraio 2018
BASKET
La situazione della settima di ritorno
Sandro Botto
di Sandro Botto twitter

La settima di ritorno del campionato di serie D, non vede scossoni come quelli accuduti nella scorsa settimana. All'anticipo vinto dal Cus Trento contro i Piani Junior Bolzano, risponde il Gardolo, vincendo nettamente contro il Charly Merano.

Il Gardolo di coach Caracristi si riprende nel migliore dei modi dopo la sconfitta della scorsa settimana, battendo il Charly Merano con il punteggio di 85 a 65. Equilibrato il primo parziale, 18 a 16. Le distanze si accentuano nel Q2 e le due squadre vanno al riposo sul 42 a 33. Rientro in campo che sottolinea ulteriormente la distanza fra le due formazioni e al suono della penultima sirena il punteggio è di 62 a 48. Ultimo parziale che fissa definitivamente il punteggio, 85 a 65. Nel Gardolo, in doppia cifra Savoia con 16, Valer con 14 punti e Trivarelli con 11. Nelle fila meranesi, Guidoboni sempre indispensabile, 27 punti a referto. In doppia cifra anche Diouf con 15. Merano che dovrà tentare il tutto per tutto per puntare all'ultimo posto disponibile per l'accesso ai playoff, visto che i primi tre sono già prenotati in qualche modo.

Continua la serie negativa del Villazzano, che incappa nella settima sconfitta di seguito, questa volta in casa contro l'Europa Bolzano, con il punteggio di 57 a 60. Partita equilibrata dove spicca la prova del bolzanino Marchetto, 22 punti a referto. Punti utilissimi per i bolzanini, in ottica palyoff, attualmente in solitaria al quarto posto. Villazzano in evidente crisi, che in qualche maniera abdica alla corsa playoff.

Brutta sconfitta casalinga per il Pergine Audace, che lascia due punti preziosi al Villafranca, perdendo per 68 a 74. Ospiti che partono bene, 8 a 16 nel primo parziale. Nel Q2 i valsuganotti riducono le distanze, 31 a 33 alla pausa lunga. Al termine del terzo parziale l'Audace Pergine si trova avanti, 50 a 47. Sarà nell'ultimo parziale che i veneti mettono a segno il colpo, vincendo per 68 a 74. Battisti con 18 punti, Betti con 13 e Lucchini con 10 i più attivi nella squadra di coach Aleksiev, alla quarta sconfitta di seguito. Proibitiva la corsa dei perginesi verso il quarto posto in vista dei playoff.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,156 sec.

Inserire almeno 4 caratteri