D maschile
mercoledì 25 aprile 2018
BASKET
Il Cus Trento cade a Bolzano nell'ultima di campionato
Sandro Botto
di Sandro Botto twitter

Nell'ultima giornata della regular season, il Cus Trento cade sul campo dei Piani Junior Bolzano, ma soprattutto si conosce il nome della quarta semifinalista, il Villafranca.

Il Cus Trento sottovaluta la trasferta di Bolzano, perdendo per 68 a 66 dai Piani Junior, ormai appagati e saldi al terzo posto in classifica. 13 a 10 il primo parziale, in favore dei bolzanini. Nel Q2 i bolzanini di coach Bazzan mettono la freccia e si portano sul 30 a 23. Rientro in campo equilibrato e al suono della penultima sirena il tabellone indica il punteggio di 46 a 40. Un Cus incerto e rilassato non sa recuperare il gap e il match termina sul 68 a 66, punteggio che non cambia nulla in classifica. Fra i bolzanini, in doppia cifra Antonelli con 19 punti, D'Alessandro con 14, Cravedi e Lombardi entrambe a quota 10. Per gli universitari, ottima prova di Rinaldi, a quota 22. In doppia cifra anche Bijedic con 17. Il caso vuole che le due squadre si affronteranno nuovamente nelle prossime settimane per le semifinali di playoff.

L'ultimo posto utile per le semifinali playoff se lo aggiudica il Villafranca, vincendo in casa contro il Pergine Audace, con il punteggio di 72 a 71. Orgoglio della squadra di Pergine, che nonostante l'ultimo posto in classifica, ha difeso il proprio canestro sino all'ultimo secondo. Cinque vittorie nelle ultime sette partite per i veneti del Villafranca, che sino alla sesta di ritorno, navigavano in ultima posizione.

Vittoria risicata e inutile quella dell'Europa Bolzano contro il Villazzano, 50 a 47. Si salva la prestazione del bolzanino Prescianotto, a segno con 21 punti. Delusione per i bolzanini, visto il blasone del passato, l'obiettivo minimo era un posto nei playoff. Villazzano che finisce in penultima posizione.

Delusione anche in casa meranese, dove il Charly Merano, perde malamente in casa contro la capolista Gardolo con il punteggio di 61 a 91, dicendo così addio ai playoff, idea assaporata nelle ultime cinque giornate di campionato. Il match parte subito male, 6 a 18 nel primo parziale. 29 a 38 a metà partita, con i padroni di casa che mostrano segnali di ripresa. Equilibrato il Q3, con il punteggio di 48 a 59 al suono della penultima sirena. Gardolo schiacciasassi nell'ultimo parziale, le differenze si vedono tutte e i "gialli" di coach Caracristi provano schemi e tattiche per gli imminenti playoff. Ottima prova di Guidoboni fra i padroni di casa, 28 punti. Bene anche Diouf con 15. Nel Gardolo, ottima prova di Valer, con 22 punti, seguito da Bertoluzza con 14 e Gambino con 10.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Inserire almeno 4 caratteri

Foto di Lucia Bortolotti