basket.sportrentino.it
SporTrentino.it
Divisione Regionale 3

Il Bolzano di Pavani agguanta il quarto posto

Ottava di ritorno che sancisce la preziosa vittoria dell’Europa Bolzano sul campo del Lavis, cosa che permette ai ”vichinghi” bolzanini di raggiungere il quarto posto, che a questo punto del campionato vuol dire accesso ai playoff per il salto di categoria.

Vittoria del Val di Fiemme a scapito della “Cenerentola” del girone Villazzano, con il punteggio di 68-59, punti che però non servono a qualificare i fiemmesi nei playoff, già affollati da altre formazioni con più punti. Partenza equilibrata, anche se a prevalere di poco è la formazione di coach Melini, che chiude avanti di 17-15 il primo parziale. Il Q2 vede protagonisti gli ospiti di coach Odorizzi, capaci di risponde come si deve e a ribaltare la situazione, 29-30 a metà partita. Decisivo per il bilancio generale il Q3, con la formazione di Predazzo che impone gioco e ritmo, mettendo il sigillo alla partita, 59-38 al suono della penultima partita. Equilibrato e quindi non utile alla causa del Villazzano l’ultimo parziale, giocato a buon ritmo ma punto a punto. Pisacane con 19 punti il più prolifico nel Val di Fiemme, seguito da Endrighi con 12 e Barbieri a quota 11. Villazzano che vede fra i suoi giocatori più prolifici in Bertotti e Tomasi, entrambe a quota 14.

Punti preziosissimi con vista sui playoff quelli dell’Europa Bolzano guadagnati contro il Paganella Lavis, vincendo per 56-70. Padroni di casa che possono ascrivere a referto Valtellina a quota 20 e Michelon a 16. “Vichinghi” bolzanini con Perchinelli e Profiser entrambe a quota 16, Ginestous implacabile nel pitturato, autore di 13 punti e a seguire Bin con 10. Grazie a questa vittoria preziosa, i bolzanini guidati da Pavani in panchina, raggiungono il 4° posto, l'ultimo utile per i playoff, e la concomitante squalifica di un punto ai Blue Bear B, apre le porte della fase verso la promozione per l'Europa Basket.

Valle di Cavedine, ormai lontana dalla zona playoff, che in casa lascia la posta all’Arcobaleno, che vince per 57-80. Subito aggressiva la formazione di coach Pizzinini, 14-20 al termine del Q1. Il secondo parziale vede ancora la formazione di Trento in fase offensiva, capace di portarsi sul 27-44 a metà partita. La pausa lunga non serve a molto per i padroni di casa, che guardano col binocolo il punteggio degli ospiti, 42-66 al suono della penultima sirena. Equilibrato e quindi inefficace per la formazione di Vezzano l’ultima frazione, che sancisce la forza dell’Arcobaleno. Mattedi il migliore fra i padroni di casa, a segno con 16 punti, seguito da Forti con 10. Nell'Arcobaleno, ottimo Passerini con 22, bene Turrina e Giordani, rispettivamente 13 e 11 punti a referto.

Vittoria dei Blue Bear di coach Sorbello a scapito del Primiero, con gli “orsi blu” che si impongono con il punteggio di 49-42. Primiero in campo con evidenti problemi numerici in panchina, soltanto 6 uomini, contro i 9 dei padroni di casa, che hanno di certo più tempo per rifiatare. Primo parziale in archivio sul punteggio di 8-8, dopo una frazione di gioco estremamente equilibrata. Nel Q2 i padroni di casa mettono avanti il naso, riuscendo a guadagnare terreno, per portarsi sul 24-21. Con la ripresa, gli ospiti diventano terribilmente pericolosi, mettendo in seria difficoltà i Blue Bear, costretti ad inseguire, tanto che al suono della penultima sirena, il punteggio si ferma sul 31-36. Decisiva l’ultima frazione di gioco, con gli “orsi blu” che riprendono in mano la situazione, andando a vincere il match. Fra i padroni di casa, in doppia cifra Maino Federico con 17 punti, seguito dal fratello Mattia Maino con 15 e Scartezzini a quota 10. Nella fila del Primiero, onnipresente Dal Cortivo, 23 punti nella serata e quarto posto in classifica generale dei marcatori della DR3.

Prosegue imperterrita la corsa della capolista Gardolo, che non risparmia nemmeno i Night Owls, vincendo per 48-76 sul campo dei "gufi". Parte bene come suo solito la corrazzata guidata da De Palo, 11-19 dopo la prima frazione di gioco. Nel Q2 appare evidente la differenza fra le due formazioni, la difesa della squadra guidata da Fagherazzi è in difficoltà e gli avversari allungano notevolmente, 19-44 a metà partita. A giochi più o meno fatti, i padroni di casa provano ad invertire il corso del match, riuscendoci in minima parte, 34-57 al suono della penultima sirena, recuperando due sole lunghezze. Ultimo parziale che serve solo per le statistiche individuali, del resto il match era già segnato da tempo. Fra i padroni di casa in luce il solito Martelli, autore di 17 punti. In doppia cifra anche Pimenoff Verdolin con 10. Uomini in giallo che vedono fra i propri mattatori Dellai con 17, Bevilacqua con 15 e Spagnolo a quota 13. Night Owls, che nonostante la sconfitta rimangono saldamente al terzo posto, evitando così la capolista nel primo turno dei playoff.

La classifica

Autore
Sandro Botto
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,051 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video