basket.sportrentino.it
SporTrentino.it
Divisione regionale 2

Il girone d'andata si chiude con Pergine imbattuta

Undicesima ed ultima giornata del girone d'andata, con la capolista Pergine che oltre ad essersi laureata con largo anticipo campionessa d'inverno, si permette il lusso di essere ancora imbattuta.

La prima della classe, il Pergine di coach Delibori, vince il derby contro il Civezzano, con il punteggio di 63-52, chiudendo il girone d'andata con un percorso netto. Alti i ritmi nel primo parziale, che termina con il punteggio di 25-18. La formazione di coach Orempuller non vuole arrendersi e reduce da due sconfitte di seguito, vuole assolutamente provare a fare uno sgambetto alla capolista. Il Q2 si dimostra in effetti aperto, con gli ospiti in grado di mettere in difficoltà la capolista, si va alla pausa lunga sul punteggio di 35-32. Rientro in campo con ritmi più blandi, la fatica si inizia a sentire e i tiri si fanno meno precisi, i padroni di casa guadagnano due lunghezze preziosissime, portandosi sul 47-42 allo scoccare dei 30 minuti di gioco. Ultima frazione dominata dal Pergine, che guadagna terreno prezioso e per gli ospiti non c'è nulla da fare. Padroni di casa che affidano buona parte delle soluzioni offensive a Margoni, unico in doppia cifra, a quota 22. Nel Civezzano, spicca la prova di Roccabruna, autore di 13 punti. Quarto posto in classifica per il Civezzano, che vede scappare la capolista, specie dopo aver subito tre sconfitte di seguito.

La più diretta inseguitrice, i Blue Bear Villazzano, non sbagliano l'appuntamento casalingo contro il Maia Merano, vincendo per 68-42, in un match mai messo in discussione. Parte forte la formazione di coach Valla, intenzionata ad aprire nel migliore dei modi il 2024, 21-11 al termine della prima frazione. Il ritmo degli "orsi blu" prosegue imperterrito, le intenzioni sono chiare, metà partita con il punteggio di 41-21. Il rientro in campo è dei più blandi, del resto il terreno guadagnato è notevole e l'occasione è buona per fare vari cambi, al suono della penultima sirena, il tabellone si ferma sul 51-27. Ultima frazione dove gli ospiti alzano il ritmo, provando a recuperare una partita ormai compromessa. Gli "orsi" di Villazzano non ci stanno e nonostante la ritrovata verve degli avversari, chiudono ancora positivamente l'ultimo quarto. Fra i padroni di case, bene Germanà a quota 16 e Casagrande con 11. Nella formazione di coach Zampedri, nessun giocatore in doppia cifra.

Vittoria esterna e terzo posto in classifica per i Red Fox Mori-Brentonico, vincenti sul campo del Paganella Lavis, con il punteggio di 57-65. Subito avanti la formazione di coach Tranquillini, nonostante la lunga pausa dovuta a festività e turno di riposo, chiude avanti di 9-19 la prima frazione di gioco. Padroni di casa guidati da De Stradis, che provano a giocarsela nel Q2, recuperando qualcosa, ma nulla rispetto al divario subito nel parziale precedente, 20-29 a metà partita. Nella ripresa, gli ospiti giocano bene ma la difesa avversaria regge e l'attacco degli "squali" risponde, le "volpi" guadagnano ulteriore prezioso terreno, arrivando alla sirena dei 30' sul punteggio di 36-47. Padroni di casa autorevoli nell'ultima frazione di gioco, ma i giochi sono fatti e il prezioso vantaggio acquisito dagli ospiti, permette loro di portarsi a casa la posta in palio. "Squali" con Annesanti in doppia cifra a quota 13. Fra gli ospiti, soddisfazioni personali per Schwactje, autore di 19 punti, a seguirlo Proch con 16 e Cipriani a quota 13.

Preziosa vittoria esterna del Villazzano sul campo del San Marco Rovereto, dove la formazione di Speziali si riprende dalla sconfitta nel derby e va a vincere per 68-77. Padroni di casa che giocano con ritmo elevato durante la prima frazione e gli ospiti soffrono questa propensione offensiva, chiudendo il primo parziale sotto di 22-18. Q2 che prosegue favorevolmente per i roveretani di coach Debiasi, a metà match gli arbitri mandano le due formazioni negli spogliatoi sul 42-34. Rientro dalla pausa lunga, con il Villazzano trasformato, preciso in attacco e capace di creare più occasioni, con i padroni di casa che invece accusano il colpo. Allo scadere del terzo periodo, il risultato è di 53-60, le sorti del match sono completamente cambiate. Ultima frazione abbastanza equilibrata, ma che alla lunga diventa appannaggio degli ospiti, che hanno più energie per chiudere la partita. Nel Villazzano, mattatore della serata Gadotti, autore di 24 punti, seguito da Piffer e Goller, 13 il primo e 11 per il secondo. Padroni di casa che portano in doppia cifra Dellantonio a quota 18, Silvani con 16 e Benedetti a quota 11.

Nelle parti meno nobili della classifica, ma non senza emozioni e bel gioco, importante vittoria per i Not In My House di Trento, che sul campo casalingo fanno valere la "legge del padrone" infliggono una bruciante sconfitta al Bressanone di capitan Vignudelli, 65-49, confermando quanto di buono si era visto contro la capolista prima delle festività. Primo parziale tutto a favore della formazione guidata da Ruffini, 20-8. Q2 meno impari, dove anzi gli ospiti riescono ad alleggerire la pressione sul proprio ferro, recuperando anche una lunghezza, 34-23 a metà partita. Il rientro in campo vede ancora i padroni di casa più lucidi, capaci di allungare di 4 lunghezze e portarsi sul 50-35 al suono delle penultima sirena. Equilibrata l'ultima frazione, i Not In My House blindano il prezioso risultato e chiudono il match. Un'ottimo Costanzo autore di 22 punti e Nadalini con 14, i due più attivi fra i padroni di casa. Solo Feichter in doppia cifra fra gli ospiti, 11 punti a referto per lui.

La classifica

Autore
Sandro Botto
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,516 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video