basket.sportrentino.it
SporTrentino.it
D maschile

Terzultima di campionato e tutto rimane invariato

Nella quinta e terzultima giornata della fase di qualificazione della stagione, le posizioni rimangono invariate, con le 3 protagoniste del campionato, chi vincono le proprie sfide.

La capolista Gardolo, va a vincere, non senza soffrire, sul campo del Valsugana Basket, con il punteggio di 67 a 76. Partono bene gli uomini guidati da coach Esposito, 16 a 14 il primo parziale. Nel secondo quarto la capolista, agli ordini di coach Guastamacchia, mette la freccia, vincendo un parziale pesante e portandosi sul 26 a 38 a metà partita. Con il rientro in campo dalla pausa lunga, i padroni di casa tentano una reazione, rintuzzando il divario, 48 a 55 al suono della terza sirena. Nell'ultimo quarto il Gardolo gestisce il vantaggio e riesce a mettersi al sicuro, vincendo il parziale e in definitiva il match. Zanlucchi fra i padroni di casa il migliore in campo, 18 punti per lui, seguito da Xausa con 13 e Rizzon con 12. Nelle fila dei "gialli", il veterano Gambino a quota 17, bene Mascaro con 14, in compagnia di Valer, anch'egli a quota 14 punti. Valsugana pressoché fuori dai giochi playoff, mentre il Gardolo è già matematicamente da tempo.

Netta invece la vittoria della Virtus Alto Garda in casa contro lo Junior Basket Rovereto, 96 a 61, in un match che sarebbe servito molto ai roveretani per guadagnare in anticipo l'accesso ai playoff, cosa che invece bisognerà rinviare. Virtus che parte bene, 26 a 19 il primo parziale. Nel Q2 gli uomini di coach Fumagalli crollano, la difesa dei rivani pare impenetrabile, 51 a 28 a metà partita e il match appare compromesso. Anche con il rientro in campo, la Virtus non cede terreno, vincendo anche nel Q3, 71 a 43. Più equilibrato l'ultimo parziale, ma ormai le cose sono fatte e la Virtus consolida il secondo posto in classifica, cosa che le serve per evitare il Gardolo nel primo turno dei playoff. Bailoni in ottima forma per i padroni di casa, 26 punti a referto. A seguirlo Samb con 20, Stienen con 14, Barbera 11 e Gazzini 10. Nella fila roveretane, ottima prova per Pizzini, che prova a prendersi la sua formazione sulle spalle, quota 29 per lui, seguito da Matassoni con 19. Roveretani comunque saldi al quarto posto in classifica.

Vittoria meno netta quella dei Night Owls Trento nei confronti dell'Europa Bolzano, ma che comunque garantisce il terzo posto in classifica agli uomini di coach Caldara, 52 a 48. Primo parziale equilibrato ma non certo pieno di emozioni, 12 a 11. Pericolosa reazione dei bolzanini nel secondo parziale, 21 a 27 a metà partita. Anche il rientro dagli spogliatoi e positivo per i "vichinghi", che portano a casa anche il Q3, 35 a 43. Decisivo l'ultimo parziale, dove i padroni di casa mostrano i denti e vincono un match che avrebbe potuto mostrare delle ombre sull'ottimo cammino stagionale. "Gufi" in doppia cifra con Cagol, a quota 17, seguito da Scauso con 10. Fra i bolzanini, solo Cestaro in doppia cifra, 15 punti per lui. Bolzanini pressoché fuori dalla lotta playoff, che passava dall'eventuale vittoria sul campo dei Night Owls.

La sfida fra Gs Riva 2018 e Paganella Lavis si giocherà invece mercoledì 27 aprile.

Autore
Sandro Botto
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video