basket.sportrentino.it
SporTrentino.it
D maschile

La finale è fra il Gardolo e la Virtus

In Gara 2 di semifinale playoff, si riconfermano i verdetti della scorsa settimana, fatto questo che porta il Gardolo e la Virtus Alto Garda alla finale playoff, cosa abbastanza prevedibile già ad inizio di stagione, visti i risultati e i valori dimostrati sul campo per tutta la stagione.

Il Gardolo ha vita facile anche in gara 2 contro lo JBK Rovereto, vincendo per 73 a 89 sul campo degli avversari. Inizio di partita equilibrato, con i padroni di casa efficaci in attacco, ma gli ospiti sanno come rispondere, 17 a 19 al termine del primo parziale. Nel Q2 però gli uomini di coach Fumagalli, riescono a contenere l'iniziale allungo degli ospiti, con un parziale di 13 a 2. Calo di tensione a fine quarto, che porta Gardolo a realizzare 3 liberi e a metà partita il punteggio è di 40 a 39. Rientro in campo con i roveretani ancora arrembanti, un parziale di 10 a 0 sembra condizionare il match, ma gli uomini di coach Gustamacchia, non sbagliano quasi nulla dalla lunetta e rimangono in partita, 64 a 62 al suono della terza sirena. Nel Q4, Rovereto perde il ritmo, subendo un parziale di 22 a 0 prima di ritrovare la via del canestro. Gardolo non può che che chiudere il match, con il definitivo 73 a 89, risultato che gli regala l'accesso alla finale. Nelle file del Gardolo, Claus a quota 24 punti, seguito da Valer con 17, Dieng 13 e Savoia 11. Padroni di casa che vedono protagonista assoluto Pizzini con 24 punti e ben 6 triple realizzate, seguito da Vinante con 20 e Zamboni con 11.

Nell'altra semifinale, gli equilibri sono parsi ben diversi, con i padroni di casa dei Night Owls Trento, capaci di impensierire non poco la forte Virtus Alto Garda, con il match che termina sul 59 a 62. Buona la partenza dei padroni di casa, 20 a 15 al termine del primo parziale. Il sorpasso avviene nel Q2, grazie ad un black out dei padroni di casa, parziale di 0 a 16 e si va per il riposo di metà partita sul 26 a 34. Con il terzo parziale i padroni di casa riescono a raggiungere gli ospiti, ma i rivani si portano nuovamente avanti, 41 a 50 al suono della terza sirena. Nell'ultimo parziale, i "gufi" raggiungono nuovamente gli ospiti fuggitivi, sul 59 pari, ma a quel punto una tripla di Bailoni chiude il match e la serie di semifinale. Fra i padroni di casa, buona prova per Lazzari, quota 21 per lui, seguito da Comparini con 12 e Stevan con 10. Ospiti a brillare sono il veterano e decisivo Bailoni, con 26 punti, seguito da Stienen a quota 10. Night Owls che si congedano, ma a testa alta, rischiando di portare i rivani a gara 3, comunque dopo un campionato da protagonisti.

Autore
Sandro Botto
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,594 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video