D maschile
venerdì 7 dicembre 2018
BASKET
Piani Bolzano si conferma, il Gardolo secondo in solitaria
Sandro Botto
di Sandro Botto twitter

Nella settima giornata del girone d'andata, la capolista Piani Junior Bolzano, si conferma in testa, vincendo una sfida non facile e il Gardolo ora naviga in seconda posizione in solitaria.

Sfida ad alto livello fra i Piani Junior Bolzano e la terza forza in campionato, il Villafranca. La difficile sfida è vinta dai bolzanini per 74 a 70, scavando così un solco tra la prima posizione e le inseguitrici.

Ad inseguire e a trarre profitto dalla caduta del Villafranca è il Gardolo, vincente sul campo del GS Riva 2018, con il punteggio di 78 a 87. Buona la partenza dei padroni di casa, 29 a 14 il primo parziale. Anche a metà partita, i rivani avanti, 48 a 29. Fondamentale il Q3, con il Gardolo che recupera e al termine del terzo parziale il punteggio è di 57 pari. Decisivo l'ultimo parziale, con gli uomini di coach Bertotti che vanno a vincere una sfida importante in questa fase del campionato. Fra i padroni di casa, bene Frase con 32 punti e miglior marcatore della giornata. Lo segue Stienen con 22 punti e Tobaldi con 12. Nelle fila del Gardolo, Bailoni in luce con 25 punti, bene Valer con 21 e Savoia con 11.

Buona prova del Cus Trento, che vince il "derby" fra nobili decadute, vincendo per 63 a 54 conto l'Europa Bolzano. Pessima partenza per gli universitari di coach Jakovlijevic, sotto per 7 a 14 nel Q1. Avanti ancora i "vichinghi" a metà partita, 24 a 30. Decisivo il rientro in campo, alla penultima sirena il punteggio è sul 45 a 36. Universitari trainati di Rinaldi, 16 punti a refero. Lo seguono Rege Cambrin con 12, Zobele con 11 e Scauso con 10. Solo Pastorelli in doppia cifra fra i bolzanini guidati da coach Basile.

Bruttissimo momento per il Charly Merano, umiliato sul campo dell'Audace Pergine, 90 a 45, in una partita senza storia, se non per le statistiche dei perginesi, alla loro prima vittoria. Pesante il primo parziale, 26 a 4 dopo 10 minuti. A metà partita, il match è quasi terminato, 48 a 17. Al termine del terzo parziale, un pesante 73 a 32. Fra i perginesi, bene il "millenial" Xausa con 19 punti, seguito da Casagranda con 15, Rizzon con 14, Roccabruna con 12 e Valcanover con 10. Prime soddisfazioni per coach Leonardelli. Nella squadra di coach Corinaldesi, solo Lukanovic in doppia cifra, con 12 marcature. "Canguri" ultimi con zero vittorie, ma soprattutto poco gioco.

Virtus AltoGarda in crisi, sconfitta in casa da un bel JBK Rovereto, con il punteggio di 58 a 65. Nella Virtus, in doppia cifra Perrucci con 16 punti, Lever e Frattarelli entrambe con 10. Fra i roveratani di coach Debiasi, Botta a quota 14, Brunori con 11 e Rosani con 10.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,594 sec.

Inserire almeno 4 caratteri