basket.sportrentino.it
SporTrentino.it
Divisione Regionale 3

Gardolo e Night Owls ancora vincenti

La quinta giornata del girone d'andata vede le vittorie delle prime in classifica, con Gardolo e Night Owls che confermano il buon lavoro sin qui fatto.

La capolista Gardolo, vince il derby contro l'Arcobaleno Basket, con il punteggio di 65-54, che permette agli uomini di coach De Palo di rimanere in solitaria in testa alla classifica. Gli ospiti guidati da Pizzinini in panchina, partono bene, 13-15 il primo parziale. Nel Q2 i padroni di casa iniziano a giocare sul serio, mettendo fra se e gli avversari, punti importanti, 30-25 a metà partita. Con la ripresa gli ospiti si fanno pericolosi, riducendo il gap e riaprendo di fatto il match, 41-39 al suono della penultima sirena. Decisiva l'ultima frazione, con i padroni di casa che impongono il ritmo, riuscendo a chiudere un match che a tratti poteva risultare pericoloso. Bene Dellai con 20 punti, Sovilla a quota 15 e Perissinotto in doppia cifra con 11. Nell'Arcobaleno, solo Passerini in doppia cifra, quota 18 per lui.

Prima vittoria in campionato per il Paganella Lavis, che sul campo del Val di Fiemme, si impone con il punteggio i 40-51. Partono in maniera positiva gli uomini di Rudella, 11-15 dopo il primo parziale. E' nel Q2 che si vede il miglior Paganella, che domina sotto le plance e il divario si allunga, 18-32 a metà partita. Anche la terza frazione è positiva per gli ospiti, che allungano, arrivando alla terza sirena con il punteggio di 24-44, con il match praticamente in mano. Ultima frazione dove gli "squali" tirano i remi in barca e i padroni di casa riducono il gap, riportandolo a livelli quasi accettabili e il match finisce sul punteggio di 40-51. Endrighi con 13 e Mita a quota 11 i fiemmesi in doppia cifra. Paganella che vede Michelon con quota 18 e Cappelletti a quota 10.

Il Val di Cavedine trova la seconda vittoria in campionato contro i Blue Bear B, vincendo per 43-38. Gli ospiti partono nel migliore dei modi, la formazione di coach Sorbello, nonostante la panchina corta, presentandosi con soli 7 uomini, si trova avanti di 7-15. Nel Q2 i padroni di casa riducono lo strappo iniziale, riducendo le distanze al termine del parziale, andando alla pausa lunga sul punteggio di 19-22. Terza frazione amara di punti, dove nessuna delle due formazioni riesce a trovare percentuali importanti, ma comunque i padroni di casa trovano il pareggio, 25-25 allo scoccare dei 30 minuti di gioco. Decisivo l'ultimo parziale, con il Cavedine che trova il giusto ritmo, andando a vincere la seconda partita di questo inizio di campionato, che era iniziata in maniera non troppo positiva per i padroni di casa. Soltanto Umbach degli "orsi blu" in doppia cifra fra tutti i giocatori in campo, a referto con 15 punti.

Ancora a secco la formazione del Villazzano, alla sua terza uscita esce sconfitta anche dal campo dell'Europa Bolzano, con il punteggio di 55-49. Formazione di casa guidata da coach Pavani che parte bene, avanti per 12-10 dopo la prima frazione di gioco. Il Q2 è più equilibrato, con ospiti che riescono ad avvicinarsi e a impensierire i "vichinghi", 20-19 a metà partita. Con il rientro in campo gli uomini di coach Odorizzi riescono addirittura a superare la formazione di casa, arrivando al suono della terzultima sirena sul punteggio di 33-35. Quarta frazione che vede il tracollo del Villazzano, colpa della verve offensiva ritrovata dai bolzanini, che vanno a chiudere il match con il definitivo 55-49, che regala la terza vittoria all'Europa e lascia il Villazzano ancora a zero, ma con due partite da recuperare. Bolzanini in luce con Bin a quota 20 e Maccagnan con 10. Gran lavoro per capitan Bertotti nel Villazzano, autore di 26 punti, senza di lui il bilancio sarebbe stato ben più negativo.

In seguire in classifica la capolista Gardolo, ci sono i Night Owls di Trento, che trovano la quarta vittoria, battendo 58-49 la formazione del Primiero. Inizio nel segno dell'equilibrio, 11-11 la prima frazione di gioco. Con il Q2, la formazione di Parise trova coraggio e mette in atto le giuste strategie offensive, 29-24 a metà partita. Rientro in campo ancora positivo per i padroni di casa, i quali riescono a scavare ulteriore terreno fra se e gli avversari, 49-36 alla penultima sirena. Inutile la mini rimonta ospite nell'ultima frazione, i padroni di casa gestiscono al meglio il buon vantaggio acquisito. Martelli e Favretto, entrambe a quota 14 i "gufi" in doppia cifra. Primiero che vede il solito ottimo Gubert a quota 20, seguito da Pradel con 12.

La classifica

Autore
Sandro Botto
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,875 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video