basket.sportrentino.it
SporTrentino.it
D maschile

La Virtus trova la prima vittoria fra le top

Nella seconda giornata del girone di ritorno, arriva la prima e tanto agognata, vittoria nel girone Gold per una formazione trentina. Ad aggiudicarsi la posta piena è la Virtus Alto Garda, che sul campo di casa, sconfigge l'Antenore Abano Montegrotto.

Arriva finalmente la prima vittoria per una formazione regionale nel girone Gold, ad aggiudicarsela è la Virtus Alto Garda, che sconfigge per 76 a 70, la forte rivale Antenore Abano Montegrotto. Parte nel peggiore dei modi la formazione di coach Raffaelli, primo parziale sotto di 12 a 20. Nella seconda frazione di gioco, le cose vanno meglio per Bailoni e soci, il gap si riduce, 33 a 37, con partita decisamente riaperta. La buona prestazione nel Q2 e la pausa lunga fanno bene ai padroni di casa, che operano finalmente il sorpasso, portandosi sul 54 a 51 al suono della penultima sirena. Ultimo parziale equilibrato, ma ancora in mano ai giocatori della "Busa", che riescono ad arrivare a fine match senza subire il recupero degli ospiti. Samb in stato di grazia, 28 punti a referto, seguito da Bailoni con 14, Potrich con 13 e Barbera con 10. Non tanto per la classifica, quanto per il morale, finalmente la prima vittoria nel girone Gold.

Il Gardolo, seppure in casa, deve vedersela can la capolista Isola della Scala, che va a vincere 68 a 73 in casa dei "gialli". Pessima partenza per i padroni di casa, 12 a 25 il primo parziale, esito che non fa presagire una serata facile. Nel Q2, gli uomini di coach Guastamacchia, sfoderano un ottimo basket, mettendo in difficoltà gli ospiti, 32 a 35 a metà partita e giochi riaperti. La pausa lunga porta bene agli ospiti, che nel terzo parziale si destano dal brutto colpo rimediato in precedenza, portandosi sul 46 a 57 al termine del terzo periodo. Buono il tentativo dei padroni di casa di imporre ritmo e gioco nell'ultima frazione, ma gli ospiti sanno difendersi e sopratutto hanno un buon vantaggio per amministrare gli ultimi dieci minuti. Nonostante la bruciante sconfitta, buona prova per Della Pietra, autore di ben 23 punti. Seguono Valer con 13 e Gambino con 12 marcature.

Pesante sconfitta per il JBK Rovereto, che in casa subisce troppo il gioco arrembante del Basket Solesino, 78 a 103. Inizio buono con tanti punti da entrambe le parti, 26 a 30 il primo parziale. Il sistema gioco di coach Fumagalli regge anche durante il Q2, 46 a 54 a metà partita. La superiorità qualitativa degli ospiti la si nota nel Q3, dove gli ospiti fanno un pò quello che vogliono, portandosi sul 58 a 84 al suono della penultima sirena. Inutile la vittoria di misura del quarto parziale per i roveretani, se non per statistica e morale. Pizzini autore di 17 punti, seguito dal terzetto Vinante, Morellato e Zamboni, tutti e tre a quota 14.

Il derby veneto fra il Peschiera, in quarta posizione e il Marostica, seconda forza del campionato, è vinto da quest'ultimo con il punteggio di 86 a 97.

Prosegue la corsa positiva del Valsugana nel girone Silver, dove trova la quarta vittoria di seguito e la terza posizione in classifica, sconfiggendo per 61 a 63 il Breganze. Buona la partenza della formazione di coach Esposito, 15 a 16 nel primo parziale. Il Q2 va ancora meglio del primo, la formazione di Pergine riesce a guadagnare ulteriore terreno prezioso, 28 a 32 a metà partita. La pausa lunga non porta buoni consigli alla formazione veneta e il Valsugana riesce a guadagnarsi altro terreno, 43 a 51 a 10 minuti dal termine. Ultimo parziale da brividi, con il Valsugana che rischia di farsi rimontare tutti i punti guadagnati nei 30 minuti precedenti. Fortunatamente il vantaggio guadagnato era sufficiente e il match va alla formazione trentina, che chiude questa fase in maniera soddisfacente. Czumbel autore di ben 19 punti, seguito da Carlin con 18 e Zobele con 12.

Non va per niente bene invece per i Night Owls Trento, che escono sconfitti per 81 a 62 dal GS L'Argine di Vicenza. Parte bene la formazione di coach Caldara, 17 a 20 il primo parziale. Reggono ancora i trentini nel Q2, non perdono terreno, 30 a 33 a metà partita. Il rientro dalla pausa lunga però è dei peggiori, i padroni di casa prendono in mano il match, 51 a 44 allo scadere del terzo parziale. Anche l'ultima frazione non è positiva per i "gufi", la difesa cede e si arriva al definitivo e pesante 81 a 62. Stevan con 14 e Zini con 13, gli unici in doppia cifra in questa serata negativa.

Nel derby veneto, la capolista Lonigo, sconfigge per 87 a 57 il Buster Verona.

Pesantissimi e senza storia i match delle tre formazioni della provincia di Bolzano nel girone Bronze. L'Europa Bolzano, viene sconfitta per 108 a 53 dal Creazzo-Araceli. 29 a 14 il primo parziale, 65 a 29 a metà partita. Il rientro in campo è meno amaro, i padroni di casa paiono appagati, 83 a 44 al suono della terza sirena. Ultimo parziale da cancellare per i "vichinghi", la difesa crolla e. i padroni di casa vanno facilmente in terza cifra. Porfido a quota 14 e Jerec con 13, gli unici in doppia cifra.

Da dimenticare la trasferta, ma anche tutta la seconda fase, per i Piani Bolzano, che escono sconfitti per 102 a 23 sul campo del BK Sportschool di Dueville.

Sconfitta in tripla cifra anche per il Maia Merano, in formazione fortemente rimaneggiata, subita sul campo del King Service Mestrino, 111 a 60. Partenza a razzo per la formazione di casa, 30 a 18. Il Q2 non va per niente bene per la formazione della città del Passirio, 60 a 25 a metà partita. Una sorta di reazione arriva nel terzo parziale, dove si prova ad impensierire la difesa avversaria, 86 a 40. Negativo anche l'ultimo parziale, ma almeno arrivano punti per l'attacco meranese, che nonostante le difficoltà, prova a reggere fino in fondo. Da sottolineare la prestazione eroica di Botticelli, autore di ben 28 punti, quasi metà di quelli segnati dalla sua formazione.

Autore
Sandro Botto
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,578 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video