Promozione maschile
sabato 8 dicembre 2018
BASKET
Il Paganella in Gold non si ferma più
Sandro Botto
di Sandro Botto twitter

La sesta giornata del girone d'andata del campionato Gold, vede ancora il Paganella Lavis in testa, grazie anche alla netta vittoria sul campo del Villazzano, squadra che militava in serie D nella scorsa stagione.

La capolista Paganella Lavis, ha vita facile sul campo della nobile decaduta Villazzano, 57 a 72 il punteggio a favore degli "squali" di coach Perissinotto. Ottime prove per Della Pietra, 19 punti, Nocini con 17 e Maino con 13.

Secondo posto in solitaria per i Blue Bear A, vincenti contro la terza forza del campionato, in quello che è stato il big match della giornata contro l'Apecheronza Avio. 62 a 51 il punteggio, che premia la squadra della collina est di Trento.

Brutta caduta casalinga per la Virtus Ag Junior, che lascia per strada due punti preziosi, perdendo per 64 a 73 contro i Night Owls Trento, che negli ultimi due turni hanno battuto due grandi dopo l'inizio disastroso con un filotto di quattro insuccessi consecutivi. Per i "gufi", in doppia cifra Franceschi con 17, Nadalini con 15 e Bitteleri con 12.

Sale anche il Gardolo a ridosso delle posizioni calde, grazie alla vittoria contro il Bressanone, 58 a 52, nonostante le ottime prove degli altoatesini Mair con 18 punti, Kantioler con 17 e Rainer con 11.

L'Olimpia Bolzano vince fra le mura di casa per 66 a 56 contro il Belvedere Ravina, consolidando la quinta posizione in classifica.

Sesta sconfitta di seguito e ultima posizione in solitaria per il Maia Merano, che perde per 78 a 84 contro il Tridentum, al termine di una bel match, nonostante l'esito. 16 a 21 il primo parziale, ma 35 a 31 a metà partita per gli uomini di coach Zampredri. Rientro in campo favorevole agli ospiti, 53 punti per parte. Decisivo l'allungo del Q4 da parte del Tridentum, con un Romagnoni insuperabile, 34 punti a referto. Bene anche Endrighi con 20 e Zonta con 16. Nella caparbia Maia Merano, Milentijevic a quota 27, seguito da Magrini con 22. Nonostante la sconfitta i meranesi hanno però dimostrato buone capacità, ma il prossimo turno pare difficile, in trasferta contro la capolista, sin qui imbattuta.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,578 sec.

Inserire almeno 4 caratteri