Promozione maschile
domenica 18 novembre 2018
BASKET
Paganella e Blue Bear A ancora vincenti
Sandro Botto
di Sandro Botto twitter

Nel terzo turno del girone Gold di Promozione, le due squadre di testa si confermano nel loro buono stato di forma, anche se devono attendere qualche recupero delle inseguitrici.

Il Paganella Lavis, vince una sfida non facile contro l'arcigna Tridentum, vincendo per 87 a 95 ai supplementari. Partono bene i padroni di casa, 20 a 19 nel primo parziale. Nel Q2 il Paganella prende coraggio e mette avanti il naso e a metà partita il punteggio è di 35 a 45. I padroni di casa rialzano la testa con il rientro in campo, riducendo il gap e al suono della terza sirena il tabellone indica il punteggio di 53 a 59. nell'ultimo parziale la squadra di coach Perissinotto rischia moltissimo e il Tridentum pareggia i conti e al suono dell'ultima sirena le due formazioni sono sul 68 pari. Nei supplementari la musica cambia, si inverte il senso della partita e gli "squali" portano a casa il match, con il punteggio di 87 a 95. Fra i padroni di casa, in doppia cifra Endrighi con 26 punti, Romagnoni con 21, Zonta con 14 e Greco con 10. Nel Paganella, Della Pietra a quota 24, Bianchi con 17, Ravelli con 16 e Nocini con 15.

Alla vittoria del Paganella, rispondono i Blue Bear A, che vincono contro il Gardolo per 60 a 54. fra i padroni di casa, bene Fonsatti e Parise, entrambe a quota 15 punti, seguiti da Salvagno con 12.

L'Apecheronza Avio passeggia contro il Maia Merano, vincendo per 92 a 50. 15 a 13 il primo ed unico parziale equilibrato. Nel Q2 Avio va in fuga e a metà partita il punteggio è di 38 a 25. La musica non cambia nel Q3, che termina con il punteggio di 69 a 39. A match pressoché finito, Avio allunga ancora e chiude sul definitivo e pesantissimo 92 a 50. Nella squadra lagarina, Schwatje a quota 20 punti, Cipriani con 18 e Guarnieri con 10. Nelle fila meranesi, guidati da coach Zampedri, nessun giocatore in doppia cifra.

Prima vittoria del Villazzano, a farne le spese è il Belvedere Ravina, che fra le mura amiche viene sconfitto per 49 a 61. Villazzano che esce dalla crisi iniziale, dove aveva collezionato due sconfitte di seguito in apertura di stagione.

Olimpia Bolzano corsara sul campo dei Night Owls di Trento, 49 a 56. Bolzanini ad inseguire da vicino il duo di testa.

Virtus Alto Garda che passeggia sul campo del Bressanone, 55 a 76. 10 a 20 il primo parziale. Nel secondo parziale, i padroni di casa meno in affanno e a metà partita il punteggio è sul 27 a 40. Con il rientro in campo la Virtus allunga e si porta sul 41 a 60. Equilibrato ma inutile il Q4, con il match che si chiude sul 55 a 76. Fra i padroni di casa, buone le prove per Kantioler e Plank, entrambe a quota 17. Nella Virtus, Maffei il migliore con 19 punti, seguito da Benedetti con 16, Detoni con 13 e Tonelli con 10. Virtus al secondo posto ma con una partita da recuperare.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,984 sec.

Inserire almeno 4 caratteri