basket.sportrentino.it
SporTrentino.it
Legabasket A

Finale in crescendo e vittoria cruciale contro Scafati

La Dolomiti Energia Trentino confeziona un finale di partita impeccabile e supera Scafati 84-79 al termine di 40’ passati quasi sempre a inseguire: ma gli ultimi 5’ sono uno spettacolo in cui sono parte attiva anche i 3602 spettatori della IlT quotidiano Arena. Partita equilibrata, tosta, a tratti vissuta in atmosfera playoff per intensità in campo e atmosfera sugli spalti: la risolve un Kamar Baldwin da 24 punti, ben supportato dai 18 punti di Matt Mooney e dagli 11 di Andrejs Grazulis. Per l’ala lettone, come annunciato da coach Galbiati al termine della partita, è finita anzitempo la stagione: il 31enne baltico si deve operare al ginocchio infortunato che lo ha condizionato enormemente nelle ultime settimane. Ma ci sarà tempo anche per i saluti e il meritato abbraccio di quello che nelle ultime due stagioni è stato il suo pubblico.

La cronaca

I primi tre minuti sono un turbinio di canestri da una parte e dall’altra, ma lo show balistico di Baldwin e Pinkins non genera vantaggi significativi (12-13): si gioca sul filo dell’equilibrio, e dopo due triple di Hubb e Forray sono i canestri di Robinson e Henry a sancire il 20-22 del primo quarto di gioco. La prima spallata al match la sferra Scafati (canestri di Gentile e Pinkins per il 20-31 che costringe Galbiati al timeout), l’Aquila si affida all’estro di Mooney e alla solidità di Grazulis per limitare i danni, poi sono Cooke e Baldwin a dare un po’ di continuità sui due lati del campo ai bianconeri (29-35 e stavolta timeout Boniciolli). Una gran tripla di Robinson firma il 36-42 con cui si va all’intervallo lungo. L’energia di Niang e i canestri di un frizzante Baldwin fanno tornare a contatto i padroni di casa (49-49), ma a quel punto Scafati ha la forza di tornare ad accelerare anche grazie alla terza tripla di Pinkins e dopo 30’ di gioco gli ospiti sono ancora avanti (55-59). Una tripla di Alviti e un clamoroso gioco da tre punti di Cooke riportano sotto i bianconeri, ma a quel punto una scarica di canestri di Robinson riapre il gap (61-68 a 7’ dalla fine). Forray e Mooney rispondono presente, l’arena di Trento è una bolgia: Baldwin mette lo zampino sui canestri del sorpasso, ma la tripla del 78-73 è una perla assoluta. Mooney chiude i conti in lunetta, dove invece la Givova sbaglia tutto.

Le dichiarazioni

«Comincio dal ringraziamento, doveroso,- dice Paolo Galbiati - a un giovane uomo e a un giocatore fantastico, che purtroppo ha chiuso oggi la sua stagione, Andrejs Grazulis: spero davvero che possa recuperare e giocare il preolimpico e le Olimpiadi con la sua nazionale, se lo merita. Ha stretto i denti e giocato sul dolore anche oggi. La partita per noi non è stata facile, abbiamo avuto la forza di restare sempre lì, di coinvolgere il palazzetto, di attaccare con lucidità contro una squadra brava a chiudere l’area con fisicità ed esperienza. Ringrazio una volta di più lo staff medico che ha lavorato tantissimo per “rimettere in piedi” giocatori con infortuni e fastidi e ora giocheremo cinque partite fondamentali per la nostra corsa playoff».

Il tabellino

Dolomiti Energia Trentino - Givova Scafati Basket 84-79 (20-22, 36-42; 55-59)
Dolomiti Energia Trentino: Hubb 6, Alviti 3, Niang 5, Conti 2, Forray 5, Cooke Jr. 8, Diarra ne, Biligha 2, Grazulis 11, Mooney 18, Baldwin 24. Coach Galbiati.
Givova Scafati: Borriello ne, Cavaliere ne, Sangiovanni ne, Gentile 16, Henry 10, Mouaha 3, Pinkins 20, Robinson 19, Rivers 2, Nunge 2, Pini, Gamble 7. Coach Boniciolli.

Fotografie Lega Basket di Serie A

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,984 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video