basket.sportrentino.it
SporTrentino.it
A2 femminile

Acciaierie Valbruna investe su Annalisa Scordino

La ricerca di giocatrici giovani e motivate che possano uscire dal novero dei soliti nomi, per dare vita all'organico della Pallacanestro Bolzano 2022-2023 prosegue con successo. Un lavoro di monitoraggio e di ricerca per porre alla ribalta ragazze che attendono solo la possibilità per spiccare il volo e dimostrare il proprio valore.
È il caso della nuova firma di Acciaierie Valbruna Bolzano Annalisa Scordino, play - guardia del 2002, studentessa in Scienze Motorie a Ferrara, nella scorsa stagione protagonista con le Ants di Viterbo.

Nasce cestisticamente in Calabria nella squadra di Reggio Pantera Rosa ed esordisce in serie B a 15 anni. Poi una puntata sempre in serie B dall'altra parte dello stretto con il CUS Messina, dove ha modo di mettersi in luce per il suo innato fiuto per il canestro. Le sue prestazioni non passano inosservate ed arriva la chiamata in A2 con la squadra delle Ants di Viterbo, società che da tempo investe con successo nella linea verde. La permanenza di Lisa nell'ottimo ambiente viterbese si prolunga anche nelle stagioni 20-21 e 21-22 in serie B, nelle quali diventa parte essenziale del gioco ed accumula nozioni tecniche e tattiche. Molte le gare con più di 20 punti realizzati e progressivo il suo miglioramento nel gestire le situazioni della partita.
Pallacanestro Bolzano investe quindi in una giovane promessa per rivestire il ruolo in campo di combo play-guardia, per metterle a disposizione importanti minuti nel girone nord della A2, nuova sfida importante per il suo percorso cestistico.

«Esprimo la mia soddisfazione per l'arrivo di Lisa. - dice Sandro Pezzi - Ho intravvisto in lei alcune qualità di assoluto rilievo. Mi ha colpito la fluidità del rapporto con il canestro, una istintività che è impossibile insegnare. Ottimo tiro, facilità nel realizzare entrate ricche di fantasia, una propensione all'1 contro 1 i suoi punti di forza. Sicuramente dovrà ambientarsi in un campionato molto fisico come l'A2 Nord, lavorare quindi sul potenziamento atletico ed acquisire la cattiveria indispensabile per imporsi. La impiegheremo sia in regia sia come guardia, sfruttando al meglio le sue peculiarità realizzative. Un benvenuto a Bolzano con le Sisters e l'augurio di un campionato che dia soddisfazione a lei ed ai suoi molti sostenitori calabresi ed in futuro anche bolzanini».

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,516 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video