SporTrentino.it
A2 femminile

Valbruna Bolzano sconfitta a Pistoia

Per le Sisters la trasferta di Pistoia arriva in un momento particolare del campionato. Ci sono partite importanti da affrontare con l'organico ridotto a causa degli infortuni occorsi a Kuijt, Assentato, Piermattei e Villarini e ci sono da delineare le quattro posizioni di chi parteciperà ai playout per la permanenza in categoria.
Le ragazze bolzanine scendono in campo con il preciso intento di dimenticare la brutta partita a Brescia contro la capolista e cercare, attraverso il gioco, di rodare i meccanismi per le prossime, decisive partite. Ci riescono invero solo parzialmente.

Partiamo dalle buone notizie. L'infortunio a Kuijt pare meno grave del previsto. Seppur a mezzo servizio Karin ha giocato una quindicina di minuti e poi è stata risparmiata in panchina in vista di gare più abbordabili. Assentato ha provato qualche minuto, ma dovrebbe essere a disposizione per la gara in casa contro Civitanova Marche.  Giulia Piermattei  purtroppo ha concluso la stagione a causa di un problema vertebrale e infine Villarini, provata in un contesto competitivo, lamenta ancora problemi al ginocchio. Quindi squadra in convalescenza opposta ad una squadra in piena salute come Nico Basket, che ha condotto la gara con autorità per 40 minuti.
I parziali parlano delle toscane in gran spolvero, con 21 punti segnati di media ogni quarto, opposti ai 14 delle bolzanine. Percentuali molto alte al tiro e quasi il doppio dei tiri liberi concessi rispetto alle bolzanine sono motivi del successo per le padrone di casa.
Bolzano parte con un quintetto dettato dall'infermeria, con Chiabotto regista, Garaffoni e Bonvecchio esterne e la difesa del tabellone affidata a Fabbricini e Marcello. Dopo un primo quarto giocato in relativo equilibrio, la gara per Bolzano si caratterizza per la mancanza all'appello delle realizzazioni delle esterne (1 canestro su azione per loro in tutta la gara).
La brutta serata offensiva risulterà il fattore determinante per gli esiti dell'incontro. Sottocanestro le Sisters reggono bene, con Fabbricini a segno con 19 punti e con una ottima Daniela Hafner, che conferma il proprio temperamento contro ogni avversaria.
Anche il secondo quarto vede prevalere le esterne toscane, precise in entrata e dal perimetro. Si va al riposo sul 42 a 28 ma la partita è saldamente in mano a Nico Basket.
Bolzano non rischia le infortunate e Nico Basket sul finale concede la passerella alle proprie giovani, che negli ultimi minuti  assaporano il piacere del campo.
Per Nico Basket ben 6 giocatrici in doppia cifra, con menzione particolare per l'ottima prova del trio Botteghi (17), Zelnyte (16), Ramo' (16).
Per Bolzano buona prova delle due giocatrici interne Fabbricini( 19 ) e Hafner(8).

Le dichiarazioni di coach Pezzi

"Abbiamo cercato di onorare l'impegno risparmiando le giocatrici che rientrano da alcuni infortuni - commenta Pezzi - L'atteggiamento della squadra mi è parso abbastanza combattivo per quanto riguarda la lotta ai rimbalzi, condotta in sostanziale parità. Nei duelli sottocanestro le nostre due interne hanno realizzato ben 31 punti, vincendo la sfida con il reparto delle lunghe avversarie. Ben diverso è il confronto tra le nostre giocatrici esterne e quelle avversarie. Le toscane hanno dominato la gara, non contrastate efficacemente in difesa e favorite dalla scarsa propensione realizzativa delle nostre Garaffoni, Bonvecchio (un solo canestro su azione) e Hafner, che spero ritrovino al più presto la loro identità offensiva. Da rivedere anche la propensione di Chiabotto e Bonvecchio nel perdere troppe palle in attacco (5 a testa). Ora testa allo scontro importantissimo contro Civitanova Marche. Mi aspetto una grande prova di squadra per 40 minuti".

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video