basket.sportrentino.it
SporTrentino.it
A2 femminile

Per l’Alperia l’ultima pedina in entrata è Aisté Vaitekunaité

L'ingaggio di Aisté Vaitekunaité chiude il mercato in entrata del Basket Club Bolzano. La giocatrice lituana classe 1999 è un’ala forte (4) di 189 cm. Ha iniziato a giocare nella squadra della sua città, Siauliai, per poi trasferirsi negli Stati Uniti, giocando per sei anni prima allo Iona College e poi con il Florida Tech.
Rientrata in Europa si è trasferita in Turchia con il Bursa Uludag Basketbol in KBSL la massima serie del paese. A fine gennaio ha però lasciato la Turchia per approdare in Italia a Pegli in serie B, squadra arrivata alle Final Four per la promozione.

Per te la prima volta in serie A2 italiana, raccontaci le tue esperienze degli ultimi anni, dal college negli Stati Uniti fino a Pegli in Liguria passando per la Turchia.
«Le mie esperienze negli ultimi anni sono state fantastiche, ho imparato molte cose nuove e ho conosciuto persone speciali. Gli States sono stati la mia seconda casa, lì sono cresciuta come giocatrice di basket e come persona. Il basket negli Stati Uniti mi ha preparata a diventare un’atleta professionista. La Turchia è stata un luogo ideale per imparare ancora di più. Infine Pegli in Liguria è stata un'opportunità inaspettata per me, perché non ero ancora sicura del mio futuro».
Come giocatrice come ti descriveresti?
«Sono una gran lavoratrice motivata e una buona compagna di squadra. Desidero infine ringraziare il BCB per questa bella opportunità e salutare i sostenitori della squadra che non vedo l’ora di conoscere».
Coach Romano, questa squadra ha oramai preso la sua forma. Quali sensazioni ha e soprattutto è soddisfatto di quanto fatto?
«Si la squadra si è delineata e sono abbastanza soddisfatto del lavoro fatto in fase di mercato. In piena sintonia con il general manager Grazioli e la società, siamo riusciti a prendere giocatrici con le caratteristiche che volevo, sia tecniche sia morali, ma soprattutto con grandi motivazioni. Le nuove arrivate insieme alle riconfermate ed alle nostre giovani formeranno sicuramente un gran gruppo di lavoro. Lavoro in palestra che sarà fondamentale per migliorarsi individualmente e come squadra. Le mie sensazioni sono molto positive anche se sappiamo che affronteremo un campionato difficile con molte squadre che si sono rinforzate».

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,531 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video