Promozione maschile
venerdì 21 febbraio 2020
BASKET
Battuta d'arresto per Avio a Villazzano
Sandro Botto
di Sandro Botto twitter

Quinta giornata del girone di ritorno con sorpresa, con la capolista Apecheronza Avio, che cade sul campo del Villazzano, che sino ad ora navigava a metà classifica e che pareva non essere un ostacolo così importante da superare.

La vera sorpresa di questo scorcio di inizio anno, arriva dalla sorprendente caduta della capolista Apecheronza Avio, sul campo del Villazzano, con il punteggio di 47 a 40. La formazione di coach Malagò mette in crisi gli ospiti, che forse avevano sottovalutato la storia del Villazzano, magari valutando soltanto la posizione in classifica. Ninov con 14 e Senigalliesi con 11 punti i padroni di casa in doppia cifra. Avio con Proch a quota 12 e Bojovic a 10. Sconfitta che può dare qualche speranza alle inseguitrici, anche se Avio pare saldamente al comando. Certamente una vittoria che può dare un nuovo senso alla stagione della formazione della collina est di Trento e che ritrova morale dopo l'evitabile sconfitta subita sul campo del Bressanone nel turno scorso.

La più diretta inseguitrice, i Night Owls Trento, non possono trarre vantaggio dalla sconfitta della capolista, perché esce sconfitta dal campo del Maia Merano con il punteggio di 77 a 73. Padroni di casa meranesi guidati da coach Zampedri, che partono in vantaggio, con il primo quarto che termina sul 15 a 13. Il secondo parziale è decisivo, 43 a 34 a metà partita. Da quel punto inizia il tentativo di rimonta da parte degli uomini di coach Caldara, 56 a 52 al suono della terza sirena. Un ultimo quarto parziale equilibrato impedisce ai "gufi" di aggiudicarsi il match, che avrebbe permesso ai trentini di portarsi più vicini alla capolista, vista la contemporanea caduta sul campo del Villazzano. Fra i padroni di casa, straordinari serali per Milentijevic con 24 punti, seguito da Russo con 16 e Serafini con 13. Romagnoni e Forti i due atleti fra gli ospiti in doppia cifra, rispettivamente 16 e 13 punti.

Nella parte bassa della classifica, bella affermazione per la Virtus Alto Garda, che sul parquet di casa sconfigge il Gardolo per 76 a 70, limitando le possibilità dei "gialli" di aggiudicarsi uno dei primi quattro posti in classifica. Padroni di casa con Benedetti a quota 19 punti, seguito da Tommasini con 15. Gardolo che porta i suoi Brugnara a quota 15, Marchesini con 12 e Spagnolo con 10.

Vittoria esterne per il Junior Basket Rovereto, sul campo del Bressanone, 47 a 54, dopo un match equilibrato. Padroni di casa, Kantioler dipendenti, a segno con 15 punti. Roveretani in luce con Giudici a quota 14 e Gentili con 13.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri