D maschile
martedì 29 ottobre 2019
BASKET
Cus Trento e Virtus momentaneamente in testa
Sandro Botto
di Sandro Botto twitter

Seconda di campionato con il Cus Trento e la Virtus Alto Garda che si portano momentaneamente in testa, aspettando il Gardolo che deve recuperare un match.

Gli universitari del Cus di coach Jakovljevic, vincono per 82 a 61 contro la neopromossa Paganella Lavis di coach Perissinotto. 21 a 19 al termine del primo parziale. Nel secondo parziale però il Cus Trento prende il largo, 45 a 28 a metà disfida. Non cambiano molto gli equilibri con il rientro in campo, 63 a 44 alla penultima sirena, sino al definitivo 82 a 61. Covi con 21 e Bailoni con 20, i migliori nella fila del Cus, seguiti da Gecele con 13. Bene Della Pietra con 20 nella formazione di Lavis, con Tonina che lo segue con 11 punti.

Bene anche la Virtus Alto Garda, nettamente superiore al JBK Rovereto, con il punteggio di 64 a. 46. 17 a 10 il primo tempo in favore della formazione di coach Raffaelli. Il divario aumenta nel corso del secondo periodo, 37 a 18 a metà partita. Leggero sussulto dei roveretani di coach Fumagalli durante il terzo periodo, 47 a 29 alla penultima sirena. Nella Virtus, Samb a quota 14 e Finarolli con 12. Roveretani in doppia cifra, Bernardino con 13 e Rossaro con 10. Rovereto che pare meno forte della scorsa stagione, ma che ha anche incontrato due delle protagoniste più forti.

Gs 2018 Riva che strapazza il Basket Pergine, al suo esordio in questo campionato, 97 a 65. Equilibrato il primo parziale, 23 a 22. Già nel secondo quarto, i padroni di casa prendono le distanze, 53 a 28 a metà partita. Anche il terzo parziale vede i padroni di casa dominare, 73 a 41 al suono della penultima sirena. Fra i rivani di coach Ferrari, bene Barbera con 28 punti, Lusente con 21 e Fia con 11. Perginesi, guidati da Polo, con Mascaro a quota 15, Zavarise con 13 Martinatti a quota 12.

La sorpresa della giornata viene però da Villafranca, con i padroni di casa sconfitti dalla giovane formazione dei Piani Jr Bolzano, che all'ultimo secondo piazzano un inaspettato 70 a 73. 24 a 19 il primo parziale, 39 a 40 a metà match. Bolzanini che si portano avanti nel Q3, 48 a 55 alla penultima sirena. Nell'ultimo parziale i veronesi recuperano. Sul finale 70 pari, Gabrielli subisce fallo e pure un libero per un tecnico ai padroni di casa. Infallibile dalla lunetta piazza 3 tiri su 3 e regala la vittoria importante ai suoi, sconfiggendo una delle formazioni più interessanti di questa stagione.

Gardolo contro Pergine Audace, verrà giocata il 14 novembre.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri