Legabasket A
domenica 27 gennaio 2019
BASKET
L'Aquila Basket perde in casa da Cantù
Sandro Botto
di Sandro Botto twitter

La 17^ giornata di campionato, nell'anticipo di pranzo, riserva una brutta sorpresa alla Dolomiti Energia Aquila Basket, con Cantù che vince per 92 a 97, nonostante un buon inizio della squadra di casa.

La cronaca



Aquila Basket che parte con il quintetto base composto da Marble, Pascolo, Hogue, Craft e Gomes. Inizio dei migliori, Marble a segno alla prima azione. Per gli avversari pareggia ben presto Jefferson. Pascolo risponde con un tiro da due, ma al limite della zona da tre punti, 4 a 2. Ancora trentini avanti, Gomes mette a segno un due su due nei tiri liberi. Al canestro di Gaines, risponde Hogue e sull' 8 a 4 coach Pashutin è costretto a chiedere il time out. Su un errore in attacco dell'Aquila Basket, Jefferson ribatte. Gomes però tira fuori dal cilindro una splendida tripla, che porta il punteggio sul 11 a 6. Pascolo lo segue a breve distanza, 13 a 6 e massimo vantaggio in favore dei padroni di casa. Gomes risponde ad un canestro avversario e le distanze rimangono immutate. Jefferson riduce lo strappo e si dimostra uno dei più pericolosi elementi avversari, 15 a 13. Forray dà respiro ai suoi con uno dei suoi tipici movimenti, 17 a 13. Tripla avversaria per ridurre il gap, alla quale risponde Flaccadori, 19 a 16. Schiacciata avversaria alla quale segue un canestro e un libero guadagnato da Hogue e il punteggio si porta su 22 a 18. Forray ancora in luce, 24 a 18. Jefferson ancora riduce le distanze, ma Flaccadori guadagna due liberi, realizzandone uno il punteggio si porta sul 25 a 21, chiudendo così il primo parziale.

Secondo parziale che inizia in favore di Cantù, che apre con una tripla. Jovanovic risponde, portando il punteggio sul 27 a 24. Il canturino Gaines non sbaglia dalla lunetta, 27 a 26. Blakes porta avanti i suoi per la prima volta, 27 a 28. Gomes riporta avanti Trento dopo un azione concitata. Ancora avanti i canturini, in divisa bianco/verde, ma Gomes ribalta ancora sul 31 a 30. Cantù passa avanti e coach Buscaglia è costretto a chiamare il time out sul 31 a 32. Jefferson porta avanti suoi a 3 lunghezze. Provvidenziale tripla di Marble e pareggio sul 34 pari. A questo punto Cantù scappa. Marble subisce fallo e il punteggio si porta sul 36 a 38. Udanoh con una schiacciata porta i suoi sul 36 a 40. Tripla di Marble che riduce le distanze, 39 a 40. Con due triple di Gaines Cantù scappa ancora e in risposta arrivano due liberi precisi di Marble e il secondo parziale va in archivio sul 41 a 46.

Rientro in campo con Cantù ancora avanti, 41 a 48, Marble ancora ai liberi, ma parzialmente preciso, 42 a 48. Pascolo su assist di Kraft riduce il divario, 44 a 48. Avanti Cantù grazie a Gaines, Marble prova a ricucire, 46 a 54. Cantù si porta sul +10. Pascolo mette a segno un bel canestro, seguito da due liberi di Marble e il punteggio è di 50 a 56. Nuova fuga dei lombardi, che con un libero di Blakes si portano sul 50 a 59. Riduce lo strappo Gomes con due liberi, 52 a 59. Gomes con un libero prova a compensare al canestro di Davis, 53 a 61. Poco dopo a fotocopia ancora Gomes, preciso al 50% dalla lunetta, 54 a 63. Nel momento migliore di Cantù, arriva la provvidenziale tripla di Gomes, 57 a 65. Segue Flaccadori, che dalla lunetta non sbaglia, 59 a 65. Si fa vedere l'ex di turno, Tony Mitchell, che ai liberi non fallisce, 62 a 67. Cantù subisce un fallo tecnico e scappa sul 62 a 70. Flaccadori riduce lo strappo, 64 a 70. Hogue ci mette del suo, sbaglia due liberi, Cantù scappa grazie ad una tripla di Mitchell che chiude il terzo parziale sul 64 a 75.

Quarto parziale che si apre con due liberi a segno dei lombardi. Pascolo guadagna un libero e lo mette a segno, 65 a 77. Con un canestro Flaccadori riduce il gap che si sta facendo pericoloso, 69 a 79. Tripla di Mitchell, punteggio sul 69 a 82 e coach Buscaglia che chiama il time out. Aquila che si porta sul 71 a 82, ma nuova fuga di Cantù, tripla di Blakes che poi esce per il quinto fallo commesso e punteggio che si porta sul 71 a 85, massimo vantaggio degli ospiti. Hogue mette a segno una tripla, 74 a 85. Ancora Hogue e Trento spera sul 77 a 85. Jefferson punisce la squadra di casa e Cantù vola sul 77 a 89. Flaccadori a segno e guadagna pure un libero, 80 a 89. Flaccadori fa ben sperare, grazie ad un tripla le distanze si accorciano, 83 a 89. Capitan Forray sbaglia due liberi che avrebbero potuto riaprire il match, Udanoh non sbaglia invece dalla lunetta e Mithcell con una schiacciata porta i suoi sul 83 a 93. Pascolo prova a ricucire, 85 a 93, ma Forray esce per il 5° fallo commesso. Craft risponde a due liberi di Tassone, 90 a 95. Marble fa ben sperare, riporta l'Aquila vicina agli avversari, 92 a 95, ma il tempo è tiranno. Cantù guadagna due liberi a mezzo secondo dalla fine e si porta sul 92 a 97, costringendo Trento alla seconda sconfitta consecutiva casalinga.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,172 sec.

Inserire almeno 4 caratteri