basket.sportrentino.it
SporTrentino.it
Legabasket A

A Brescia la Dolomiti Energia Trentino torna al successo

La Dolomiti Energia Trentino si ritrova al PalaLeonessa: arriva un grande successo esterno per i bianconeri, che con un match sempre in vantaggio e con una prova di enorme carattere e compattezza colgono un preziosissimo 73-78 sul campo della Germani Brescia. È l’ottavo successo in 14 partite di campionato per i ragazzi di coach Lele Molin, quello che accompagna l’Aquila Basket verso l’accesso alle Final Eight di Coppa Italia in programma a metà febbraio a Torino. Dopo 40’ con Trento sempre in vantaggio ma con alti e bassi terrificanti nei margini di differenza tra le due squadre, a risolvere la contesa è una tripla a 9” dalla fine di Flaccadori, che firma il 73-78 conclusivo.

La cronaca

La partita dei bianconeri si apre con un primo quarto dalle alte percentuali al tiro e da un’ottima compattezza difensiva: la Dolomiti Energia è avanti 6-15 dopo le triple di Flaccadori e Grazulis, Della Valle chiama la risposta dei bresciani, ma gli ospiti sono pimpanti sotto i tabelloni e precisi al tiro (20-25 dopo i primi 10’). Cobbins schiaccia il -3 Germani, ma da quel momento in poi fino all’intervallo lungo è solo o quasi Aquila Basket: Atkins, Lockett e Forray si uniscono al festival delle triple (7/9 di squadra per Trento a metà partita), Spagnolo regala un paio di giocate luccicanti. E la difesa di squadra dei ragazzi di Molin fa il resto, costringendo Brescia a un quarto da 12 punti segnati, che permettono ai bianconeri di arrivare a +18 dopo 20’ di gioco (32-50).
L’Aquila vede salire l’intensità della Germani all’improvviso e incappa in 6’ di buio in cui non trova punti e vede i padroni di casa riavvicinarsi a meno 3, ma i canestri di Crawford, Spagnolo e Ladurner riallargano la forbice a +14 (49-63). Ma l’ultimo quarto è tutt’altro che scontato: Forray con una tripla pazzesca sblocca la situazione per i bianconeri, di nuovo rientrati a -2. A quel punto Flaccadori si carica la squadra sulle spalle e assieme a un Atkins glaciale dalla lunetta resiste all’ultimo assalto della Germani portato da Massinburg e Gabriel. È 73-78 sulla gran tripla di Diego.

Le dichiarazioni

«Ci eravamo guardati negli occhi dopo la brutta prestazione in casa con Brindisi e volevamo riscattarla, - dice Emanuele Molin - oggi lo abbiamo fatto mostrando due cose importanti: abbiamo giocato una pallacanestro intelligente nel primo tempo, sorprendendo anche un po’ Brescia con le nostre alte percentuali da tre ma allo stesso tempo giocando con molta precisione e tranquillità; e poi, cosa ancora più importante, non ci siamo disuniti di fronte alla prepotente reazione della Germani nel terzo e quarto periodo. Quando la Germani si è riavvicinata, e poi nel finale punto a punto in cui poteva succedere di tutto: in quei momenti siamo restati lucidi e uniti. Ci prendiamo questa vittoria prestigiosa su un campo difficile e contro un’avversaria di livello, un risultato e una prestazione che devono aumentare il nostro livello di autostima senza però indurci a ripetere gli errori commessi dopo la vittoria contro Milano».

Il tabellino

Germani Brescia - Dolomiti Energia Trentino 73-78 (20-25, 32-50; 49-63)
Germani Brescia: Gabriel 8, Massinburg 8, Della Valle 12, Ghidini ne, Taylor, Cobbins 9, Odiase 16, Burns ne, Laquintana 4, Cournooh 11, Moss 3, Akele 2. Coach Magro.
Dolomiti Energia Trentino: Conti, Spagnolo 8, Forray 11, Flaccadori 15, Udom, Crawford 7, Ladurner 6, Grazulis 13, Atkins 11, Lockett 7. Coach Molin.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,566 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video