basket.sportrentino.it
SporTrentino.it
A2 femminile

Il Basket Club Bolzano ingaggia il play Carlotta Rainis

C’è fermento nel Basket Club Bolzano, che dopo il buon girone di andata nel quale si è giocata fino all'ultimo l’accesso alla Coppa Italia, ora, complice un periodo non proprio dei più rosei, ha dovuto tornare sul mercato.
La ricerca ha portato non ad un innesto qualsiasi, ma all’arrivo di una giocatrice che il BCB conosce molto bene, una valida avversaria tra le fila di Udine prima e di Brescia due stagioni fa prima del salto in serie A1, ovvero Carlotta Rainis friulana classe 1997 play guardia di 1,73.
L’arrivo di Carlotta dopo il saluto di Martina Grassia e l’infortunio alla spalla di Lucia Missanelli riporta così il BCB ad un livello competitivo.

«Sono molto orgoglioso di essere riuscito a portare a Bolzano un'atleta di primissimo piano come Carlotta che nelle ultime stagioni ha calcato i parquet del campionato di A1. - afferma il diesse Alessandro Grazioli - Carlotta viene ad integrare la squadra dopo il saluto di Martina Grassia, alla quale va il mio in bocca al lupo e sono sicuro che riuscirà ad integrarsi subito con le compagne e a darci il suo importante contributo».

«Ho fatto i miei primi palleggi nelle palestre di Tolmezzo, - racconta la giocatrice - che è il posto in cui sono nata, per poi proseguire nei settori giovanili di Gemona del Friuli e infine proprio a Udine. In quest’ultima società ho giocato i miei primi campionati senior, prima in Serie B e poi in A2. Quattro anni fa ho deciso di affrontare la mia prima vera esperienza fuori casa e sono andata a Brescia. Qui ho disputato due campionati di A2, entrambi con qualificazione a Coppa Italia e playoff. La scorsa stagione invece ho avuto la possibilità di giocare nella massima serie. E anche questa stagione l’ho iniziata con Brescia in serie A1».
Quali sono le tue caratteristiche in campo?
«Mi piace fare dell’agonismo il mio punto di forza. La difesa è sicuramente la mia caratteristica principale, in attacco amo far giocar bene la mia squadra, cercando la soluzione migliore per me e per le mie compagne».
Rientri dopo alcuni mesi di stop causa un problema al piede e sei stata cercata da numerose società. Perché hai scelto Bolzano?
«Negli ultimi 2 mesi mi sono dedicata al recupero dell’infortunio, ora posso ritenermi pronta ad affrontare questa ultima parte della stagione con il BCB. Ho scelto Bolzano perché mi è sembrata fin da subito una società seria e con tanta voglia di far bene in questa corsa finale verso i playoff. ci vediamo al PalaMazzali».

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,156 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video