SporTrentino.it
D maschile

Tutte vittoriose le prime della classe

Nella prima di ritorno, le prime della classe impongono il proprio dominio, andando così ad allungare in classifica.

Il Gardolo ha vita davvero facile contro l'ultima in classifica Europa Bolzano, vincente per 85 a 57, in una partita che non ha mai messo in pensiero la panchina di coach Guastamacchia. Fra i "gialli", in doppia cifra Valer con 18 punti, Gambino con 17 e Savoia con 14. Fra i "vichinghi" guidati da coach Sow, Galise in doppia cifra con 16, Broggio con 15, Boldrini con 11 e Ghitev a quota 10. Bolzanini fermi all'ultimo posto e a zero punti, in una crisi che pare non aver fine.

Compito facile anche per l'altra capolista Virtus Alto Garda, che fra le mura amiche supere l'Audace Pergine per 65 a 42. Tutto semplice per gli uomini di coach Raffaelli, con Finarolli e Lever a quota 12 punti, seguiti da Stienen e Madella entrambe a 10. Nella formazione valsuganotta guidata da coach Leonardelli, Rizzon e Lucchini in doppia cifra, rispettivamente 13 e 11 marcature.

Il Cus Trento ritrova punti e fiducia, dopo due turni da incubo, vincendo per 76 a 56 contro lo Junior Basket Rovereto. 21 a 14 il primo parziale e già 43 a 31 a metà partita. Rientro in campo con equilibri molto simili, 56 a 43 al suono della penultima sirena. Nelle fila della formazione universitaria, Zobele a segno con 19, Giordano con 13 e Gecele con 12. Nel team guidato da coach Fumagalli, Bernardino con 14, Rosani con 13 e Rossaro con 10, gli unici atleti in doppia cifra. Roveretani che si allontanano dalla zona playoff, nonostante la vittoria nel recupero contro il GS Riva 2018.

Il Gs Riva 2018, sconfitto in casa dai Piani Junior Bolzano, con il punteggio di 67 a 75, con i bolzanini che conquistano il quarto posto proprio a spese dei rivani. 13 a 17 il primo parziale, ma nel secondo quarto i bolzanini di coach Travaglini, mettono la freccia, 26 a 43. Rientro in campo equilibrato, 36 a 54 alla penultima sirena. Inutile la rincorsa dei padroni di casa nell'ultimo parziale, nonostante il netto dominio. Per i rivani, Maci a quota 24, seguito da Barbera con 11 e Lusente con 10. Bolzanini in doppia cifra, Morghen con 15, Gabrielli a quota 14, Dieng con 13 e Bicaku con 11.

Nei quartieri bassi della classifica, bella prestazione del Paganella Lavis, che vince fra le mura amiche contro la diretta rivale Villafranca per 72 a 69. Nella formazione di coach Perissinotto, in doppia cifra Baldo con 17, Della Pietra con 16 e Bazzan con 10 punti a referto.

Autore
Sandro Botto
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video