Legabasket A
domenica 5 maggio 2019
BASKET
La Dolomiti Energia perde contro Milano per un soffio
Sandro Botto
di Sandro Botto twitter

In un palazzetto particolarmente caldo per il tifo trentino, la Dolomiti Energia Aquila Basket, costringe Milano agli overtime perdendo per 77 a 79, dopo una partenza a razzo a favore degli ospiti.

Quintetto base per la Dolomiti Energia Trentino: Hogue, Marble, Craft, Gomes e Pascolo. Il match si apre con due precisi liberi di James. Burns lo segue poco dopo. Dopo circa due minuti e mezzo di digiuno arrivano i primi punti trentini, bel coast to coast di Marble, 2 a 4. Una tripla di Jerrells allontana i milanesi. Buon momento per Milano, che si porta sul 2 a 11 ancora con Jerrells e Trento è costretta al timeout. Subentra Flaccadori e mette subito nelle retina un bel canestro, ma una tripla milanese porta a -10 il passivo. Armani Milano ancora pericolosamente in fuga, 4 a 19. Una tripla di Craft ridona morale ai padroni di casa, 7 a 19. Hogue guadagna due liberi, preciso li infila entrambe e il passivo si riduce. I milanesi di coach Pianigiani rispondono al meglio, si portano a quota 24 prima che capitan Forray mette a segno il canestro dell’11 a 24. Ultimi momenti del primo quarto tutti milanesi, chiusi dal canestro di Della Valle, 11 a 27, con Trento in grosse difficoltà.

Secondo parziale che si apre con un canestro di Tarczewski, Milano a +18. Gomes guadagna due liberi, uno lo mette nel ferro. Buona l’azione di Jovanovic, Trento a quota 14, contro i 29 di Milano. Ancora il serbo e primo momento di difficoltà per gli ospiti, 16 a 29 e coach Pianigiani costretto al timeout. Reazione milanese di Kuzminskas, ma Gomes in contropiede su assist di Forray porta Trento a quota 18, contro i 31 punti avversari. Ad un canestro di Milano, risponde Forray, raggiunta quota 20. Milano si permette il lusso di sbagliare due liberi, Hogue no, 22 a 33. Ancora zero dalla lunetta per gli ospiti, Gomes mette a segno un canestro e guadanga un libero e lo piazza. Cinciarini risponde e lo segue Micov, costringendo Trento al timeout sul 22 a 37. Bene Trento che reagisce con una tripla e poi due liberi ben piazzati del capitano, si porta sul 27 a 37. Risponde James da 3, ma Hogue guadagna un libero. Ancora James da tre punti. Craft riduce sul 30 a 43. Parziale che si chiude con i due errori dalla lunetta, 39 a 43 e Trento riduce di tre lunghezze il gap.

Dopo la pausa lunga Trento parte nel migliore dei modi con Marble e una tripla di Forray, 35 a 43. Risponde Milano con James, ma ancora Craft e Marble portano sotto Trento e con Marble dalla lunetta il tabellone ora è meno severo 40 a 45 e la panchina di Milano che chiede timeout. È il momento di Trento, 44 a 47 nella bolgia della BLM Group Arena, sino al canestro di Craft che porta sotto i trentini sul 46 a 47. Milano guadagna due liberi con James, si porta a quota 49. Chiude il parziale un libero di Flaccadori, 47 a 49, parziale nettamente in mano trentina, 17 a 6.

Milano apre bene l'ultimo parziale, subito cinque punti. Marble risponde, 48 a 54. Lo segue Craft ma gli ospiti piazzano una tripla. Con una schiacciata sensazionale di Gomes, il punteggio di porta sul 53 a 57 e Trento spera. Tripla milanese e time out. Risponde Gomes da tre, 56 a 60. Kuzminskas piazza due liberi, 56 a 62. Hogue con due liberi e Marble che resiste alla difesa avversari e Trento vola sul a 60 a 62, Milano trema e rischia dopo essere stata in vantaggio dall'inizio. le "scarpette rosse" si portano a 64 punti, ma Marble mette a segno un libero e il punteggio è di 61 a 64. Una tripla di Gomes e il pareggio di Craft fanno esplodere il palazzetto, 66 pari e Milano costretta agli overtime, nonostante la partenza che mostrava una squadra dilagante.

Tempo supplementare che si apre con due punti di Cinciarini. Forray piazza una tripla che porta per la prima volta avanti i trentini, 69 a 68. Milano si guadagna due serie di liberi che Tarczewski mette a segno con il 50% di precisione, 69 a 70. Craft non sbaglia ai liberi, nuovo sorpasso di Trento, 71 a 70. Tripla milanese di Jerrels e controsorpasso, 71 a 73. Craft in un cost to coast trova due punti fantastici, nuovo pareggio, 73 pari. Milano ritrova se stessa, quattro punti di seguito e Buscaglia costretto al time out. Trento riduce il gap ma perde Forray per il quinto fallo. Milano guadagna due liberi, uno lo piazza e vola sul 75 a 78. Schiacciata di Marble, Trento sogna, 77 a 78. Milano si guadagna un prezioso punto dalla lunetta. Ultimi secondi concitati, Marble manca una tripla che sembrava fatta e il match si chiude sul 77 a 79.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri