SporTrentino.it
Legabasket A

L'Aquila Basket batte in rimonta anche la Fortitudo Bologna

Quarta vittoria consecutiva in campionato per la Dolomiti Energia Trentino, che alla BLM Group Arena ha battuto in rimonta la Fortitudo Kigili Bologna 84-77. Freddata dalla partenza lanciata dei bolognesi, efficaci tanto nel pitturato quanto dai 6,25, nel secondo periodo l’Aquila Basket ha continuato a subire la precisione degli ospiti, migliorando comunque la reddittività del proprio gioco offensivo. La squadra di Molin ha ulteriormente avvicinato la Fortitudo dopo l’intervallo lungo, piazzando il sorpasso decisivo nel quarto periodo con i 17 punti di Diego Flaccadori e anche Williams, Bradford, l’ex Saunders e un generosissimo Forray in doppia cifra. Con Reynolds limitato dai problemi alla caviglia, da sottolineare sono le buone prove di Conti e soprattutto di Ladurner (7 punti). Alla squadra di Martino non sono bastati i 21 punti di Benzing e i 20 di Aradori.

15 punti per Johnathan Williams (foto Severino Bigi)
15 punti per Johnathan Williams (foto Severino Bigi)

La cronaca

Ancora privo di Caroline, Molin schiera gli ormai “soliti” Flaccadori, Saunders, Reynolds, Mezzanotte e Williams; dall’altra Martino parte con Durham, Gudmundsson, Aradori, Benzing e Groselle. Williams soffre la taglia del “rosso”, Durham e Benzing colpiscono dall’arco e al 5’ è 6-15 Fortitudo. Ladurner (7 punti) contiene il passivo di Trento, che al 10’ è comunque sensibile (17-25 con Bradford che spreca un gioco da 4 punti). Williams si “vendica” (7 punti e una stoppata) in avvio di secondo quarto, ma al 15’ la “F” è ancora avanti (27-31). I bolognesi colpiscono ancora dai 6,25, Reynolds anche ma incappa pure nel terzo fallo e all’intervallo lungo il vantaggio felsineo è praticamente immutato (37-42).
Forray, Flaccadori e Reynolds costruiscono il sorpasso Aquila al 24’ (47-46), ma è solo un attimo, perché Aradori e compagni riprendono a bombardare subito dopo. Proprio la guardia bresciana riporta in doppia cifra il vantaggio ospite (49-59 al 28’), ma la Dolomiti Energia si riaccende e al 30’, dopo una tripla di Forray, è 58-63. Pareggio con il gioco da tre punti di Bradford al 32’, vantaggio Aquila con i punti dell’ex Saunders (68-66 al 35’) e qui la Fortitudo si disunisce, subendo il gioco da tre punti di Flaccadori e la tripla di capitan Forray. Il play bergamasco, con altri 6 punti, è il protagonista assoluto del gran finale bianconero, al quale partecipano anche Bradford e Williams (84-77).

Il tabellino

Dolomiti Energia Trentino – Fortitudo Kigili Bologna 84-77 (17-25, 37-42, 58-63)
Dolomiti Energia Trentino:
Bradford 14, Williams, 15 Reynolds 8, Conti 2, Forray 10, Flaccadori 17, Saunders 11, Mezzanotte, Dell’Anna n.e., Ladurner 7. All. Molin
Fortitudo Kigili Bologna: Ashley 6, Gudmundsson 1, Aradori 20, Durham 9, Zedda n.e., Procida 2, Benzing 21, Casali n.e., Baldasso 8, Groselle 10. All. Martino
Arbitri: Rossi, Grigioni, Pepponi
Note – Tiri da due: Trento 24/51, Fortitudo 16/36. Tiri da tre: Trento 7/16, Fortitudo 13/28. Tiri liberi: Trento 15/21, Fortitudo 6/11. Rimbalzi: Trento 35, Fortitudo 39. Uscito per cinque falli Baldasso.

Autore
Maurizio Di Giangiacomo
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video