SporTrentino.it
Legabasket A

L'Aquila Basket a Brindisi senza Jordan Caroline

È una settimana di lunghe trasferte, la prima con doppio trasferimento aereo della stagione: dopo Parigi, è la volta del PalaPentassuglia di Brindisi, dove sabato sera alle 20 (diretta Discovery+ ed Eurosport Player) la Dolomiti Energia Trentino scenderà in campo nell'anticipo dell'ottavo turno di campionato di Serie A LBA UnipolSai. Dopo il brillante successo su Brescia che ha aggiornato il bilancio di Trento a 4 vittorie e 3 sconfitte in Serie A, capitan Forray e compagni cercano l'impresa sul campo della seconda forza del campionato, la scatenata Happy Casa di coach Frank Vitucci reduce da sei successi consecutivi in regular season.

Emanuele Molin, allenatore della Dolomiti Energia Trentino
Emanuele Molin, allenatore della Dolomiti Energia Trentino

Non arrivano intanto buone notizie dall'infermeria bianconera, visto che coach Lele Molin a Brindisi dovrà fare a meno di Jordan Caroline, che non si è unito al gruppo in partenza per la Puglia a causa delle conseguenze di un forte colpo al viso rimediato nella partita di martedì contro il Metropolitans. Ci saranno invece gli acciaccati Toto Forray e Diego Flaccadori. È la terza partita che Trento giocherà senza JC in questa stagione: responsabilità e minuti extra assicurati per Johnathan Williams e Andrea Mezzanotte, che peraltro nelle ultime uscite sono stati tra i più convincenti per impatto fisico e tecnico.

Gaspardo. stagione record

Della frizzante Brindisi seconda forza del campionato dopo sette turni, Raphael Gaspardo è uno dei volti più rappresentativi: l'ala classe '93 nativo di Bressanone ha già saputo aggiornare il suo massimo in carriera con una prestazione da 29 punti contro Sassari, seguita a qualche settimana di distanza da un'altra performance da 27 punti andata in scena proprio lo scorso weekend sul campo di Varese. Gaspardo nel match interno contro Sassari ha segnato 29 punti in 28 minuti sul parquet, tirando 4/4 da due e 7/8 da tre, per un brillante 34 di valutazione; a Varese invece il "Gaspardo Show" si è fermato a quota 27 punti, con un perfetto 5/5 da due e un ottimo 5/9 da tre. Non è un caso che Raphael sia stato inserito nella "long list" del commissario tecnico Meo Sacchetti per le partite di novembre della Nazionale italiana. Gaspardo non è l'unico pugliese nella lista Azzurra, anzi: ci sono anche Alessandro Zanelli (7,3 punti e il 52% da tre), Mattia Udom (6,6 punti e 4,7 assist in 18' di gioco) e Riccardo Visconti, autore anche di un canestro della vittoria nella combattutissima sfida con Venezia. Un blocco italiano tosto ed efficiente.

Happy Casa

La sconfitta alla prima giornata contro Trieste e un ruolino di marcia poco felice in FIBA Champions League (tre partite e altrettante sconfitte nel girone con Hapoel Holon, Cluj e Darussafaka) sono le uniche macchie in un avvio di stagione da urlo per l'Happy Casa Brindisi: i ragazzi di coach Frank Vitucci anche quest'anno sono rapidamente saliti in classifica assestandosi alle spalle della sola Milano dopo sette turni di Serie A. L'unico americano confermato dalla scorsa stagione, Nick Perkins, è uno dei trascinatori dei biancoblù: 18,9 punti e 8,4 rimbalzi di media sono numeri da potenziale MVP del campionato. Al suo fianco, la pattuglia straniera dei pugliesi comprende due "cavalli di ritorno" come Wes Clark e Jeremy Chappell, assieme a Nathan Adrian (ala da 13 punti di media) e Josh Perkins, affrontato da Trento lo scorso anno quando giocava al Partizan (12,6 punti e 5,1 assist).

I precedenti

Sarà il confronto numero 14 tra Brindisi e Trento da quando i bianconeri sono in Serie A: 8 vittorie per l'Aquila, 5 per il New Basket fino a questo momento.

Le parole di coach Molin

“La nostra impegnativa settimana prosegue con la trasferta di Brindisi, in cui affrontiamo una squadra che ha iniziato molto bene la stagione e che ha bisogno di poche presentazioni: negli ultimi anni nonostante i cambiamenti nel roster si sta confermando e mantenendo ad altissimi livelli, e sono una squadra che ovunque giochi lascia la sua impronta sulla partita - ha detto Molin, presentando la partita -. Fanno della transizione offensiva una delle loro armi migliori, in un attacco che muove palla e uomini ad alto ritmo e ad alta intensità: noi dobbiamo raccogliere tutte le energie che abbiamo e metterle sul parquet. Siamo in un percorso in cui dobbiamo imparare a fare meglio in tantissimi aspetti: sabato contro un’avversaria come Brescia siamo riusciti ad essere continui per tutti i 40’, rispondendo in modo opportuno a tutti i problemi che la Germani ha provato a crearci; martedì contro il Metropolitans non siamo riusciti a ripetere quel tipo di continuità, ma su alcuni aspetti abbiamo mostrato passi in avanti. Non siamo ancora soddisfatti di noi stessi e dei nostri risultati ma stiamo lavorando duro per crescere e migliorare, giorno dopo giorno, come singoli e come squadra”.

Possibili quintetti

Brindisi: G – Josh Perkins, G – Riccardo Visconti, F – Raphael Gaspardo, F – Nathan Adrian, C – Nick Perkins
Trento: G – Diego Flaccadori, G – Wesley Saunders, F – Cameron Reynolds, F – Andrea Mezzanotte, C – Johnathan Williams

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,473 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video