D maschile
venerdì 3 maggio 2019
BASKET
Si chiude la regular season con il passaggio della Virtus
Sandro Botto
di Sandro Botto twitter

L'ultimo verdetto arriva nell'ultima giornata di regular season, con il 27^ turno, la Virtus Alto Garda che vince a Merano, aggiudicandosi l'ultimo posto utile per i playoff.

I Piani Junior Bolzano, vincono il derby cittadino contro l'Europa, vincendo per 57 a 96 sul campo dei "vichinghi". 22 a 25 il primo concitato parziale. Nella seconda frazione la capolista guadagna terreno, sino al 38 a 45 di metà match. Con il rientro dalla pausa lunga, si vede lo strapotere della formazione di coach Fiorani e al suono della penultima sirena il tabellone si ferma sul 47 a 68. Dilaganti i Piani dell'ultimo quarto, allenamento per gli imminenti playoff. Antonelli a quota 16, seguito da Zanderigo con 16, Cravedi con 11, Morghen e Pedron entrambe a quota 10, i migliori nelle fila dei Piani. Nella formazione di coach Basile, si salva la prestazione di Santangelo, quota 13 per lui.

Cus Trento che nell'anticipo prima di Pasqua, sconfigge per 78 a 66 il Gs 2018 Riva. Brutta partenza per gli universitari, 8 a 19. Nel secondo parziale gli universitari di coach Jakovljevic riducono il distacco, a 27 a 32 a metà match. Anche con il rientro in campo gli ospiti giocano bene, tanto che al suono della terza sirena si portano sul 48 a 55. Decisivo l'ultimo parziale, con universitari arrembanti che operano il sorpasso. Bene i veterani Bijedic e Zago, 12 e 11 punti. Meglio di loro fa Sighel con 16, seguito da Zobele a quota 13. Nelle fila dei rivani, in doppia cifra Maci con 18, Frase con 13, seguiti da Fia e Lusente, entrambe a quota 11.

Gardolo che vince con difficoltà contro il Pergine Audace, 73 a 69, vittoria che garantisce il terzo posto per gli uomini di coach Bertotti. 23 a 10 il primo parziale, ma il secondo quarto è in mano agli ospiti guidati da coach Leonardelli e a metà partita il punteggio è di 33 pari. Rientro in campo equilibrato, al suono della terza sirena, "gialli" avanti per 58 a 54. Nel segno dell'equilibrio l'ultimo quarto, che garantisce ai padroni di casa la vittoria. Bene Bertoluzza a quota 16, seguito da Trivarelli con 13 e Valer con 12. Nella file perginesi, in doppia cifra Mariotti con 20, Rizzon a quota 14 e Battisti con 11. Buona prova della formazione di Pergine a fine stagione.

La Virtus Alto Garda, espunga il campo del Charly Merano con il punteggio di 66 a 75, garantendosi così, dopo il recupero vincente con il JBK Rovereto, l'ultimo posto utile per i playoff. 18 a 19 il primo parziale, 29 a 37 a metà partita. Rientro equilibrato, con meranesi intenzionati a portare a casa almeno due punti in questa stagione e il terzo parziale termina sul 46 a 52. Nell'ultimo quarto svanisce la speranza dei padroni di casa di vincere almeno una partita in questa stagione. Fra i padroni di casa, in doppia cifra Roman con 21 punti, seguito da Beltrami con 14 e Unterholzer con 11. Nella Virtus, Frattarelli a quota 19, seguito da Perrucci con 11 e Lever con 10. Due punti fondamentali per coach Betta, senza i quali svaniva il sogno dei playoff per la formazione della "Busa".

Villafranca vincente per 80 a 77, contro il JBK Rovereto, che a causa della concomitante vittoria dei rivani, vede invece svanire le proprie speranze, dopo aver occupato per quasi tutto il campionato la quarta posizione, finisce al quinto posto, posizione inutile per la qualificazione ai playoff.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri