z BASKET - L'Itas Alperia stecca in casa contro la pericolante San Martino
A2 femminile
domenica 17 marzo 2019
BASKET
L'Itas Alperia stecca in casa contro la pericolante San Martino

Anche la gara di ritorno contro il Fanola San Martino dice male all'Itas Alperia Bolzano. I due punti in palio avrebbero significato certezza matematica e consolidamento di quell’ottavo posto che vuol dire play off, per la altoatesine, mentre per le Lupe l'opportinità di agganciare Marghera e Ponzano, a quota 16, e non essere risucchiate dalle ultime tre.

La cronaca


Avvio lanciatissimo per le bolzanine che con un assolo durato ben 8 minuti si portano sul 19 a 0, per poi chiudere il primo quarto sul 23-5. Tutto troppo facile per essere vero e così nel punto a punto del secondo parziale le venete iniziano lentamente a risvegliarsi per arrivare in perfetta parità proprio pochi istanti prima della sirena di fine secondo quarto (34-34).
Dopo la pausa lunga è quindi tutto da rifare e il secondo tempo sancisce nuovamente un equilibrio perfetto con un parziale a testa vinto per un solo punto di differenza. Questo significa ovviamente over time. Un supplementare agguantato in maniera quasi rocambolesca, con una bomba a 25 secondi dallo scadere del centro delle padrone di casa, Julita Bungaite.
Così ancora una volta, si ricomincia con 5 minuti di over time che decreteranno chi delle due squadre di questa pazza partita si porterà a casa i due preziosissimi punti.
Il primo canestro del supplementare è di Bolzano, subito però seguito da un più deciso, ma soprattutto più fresco San Martino.
L’Itas Alperia ci prova si capisce però che le pochissime rotazioni hanno oramai sfiancato le 5 giocatrici in campo, che faticano a tenere il ritmo. Un mini break di 7 a 0 incanala l'epilogo della partita. A 29 secondi dalla fine arriva il canestro della speranza che porta Bolzano a-3 (69 a 72) e quando mancano solo 8 secondi dalla fine, Pasa commette fallo su Servillo, che va in lunetta e realizza il primo libero, mentre su richiesta di Sacchi sbaglia il secondo nel tentativo di rimbalzo e canestro da sotto delle proprie compagne alla disperata ricerca di rigiocarsi tutto in un secondo supplementare. Bungaite prende il rimbalzo, ma non si trova il tempo per il tiro e le giovani ospiti possono festeggiare.
Da segnalare che Julita Bungaite, in campo per 44 minuti, è risultata la miglior realizzatrice dell’incontro, collezionando anche ben 16 rimbalzi e 22 di valutazione Lega, seguita da Safy Fall con 17 punti e miglior valutazione Lega del match 23, mentre per San Martino di Lupari Beatrice Baldi è andata in doppia doppia con 16 punti, 13 rimbalzi e 18 di valutazione.

Il tabellino


Itas Alperia Bolzano - Fanola San Martino di Lupari 70-72 (23-5, 34-34, 48-49, 65-65, 70-72)
ITAS ALPERIA BOLZANO: Ress NE, Servillo 8 (1/4, 1/4), Mancabelli 12 (5/12, 0/2), Cela 6 (1/6, 0/1), Fall 17 (4/8, 3/7), Ruocco 9 (3/8 da 3), Bungaite 18 (7/16, 1/1), Villarini NE, Roubal NE, Gualtieri NE, Bernardoni NE. Allenatore: Sacchi R.
Tiri da 2: 18/46 - Tiri da 3: 8/23 - Tiri Liberi: 10/14 - Rimbalzi: 44 12+32 (Bungaite 16) - Assist: 13 (Fall 4) - Palle Recuperate: 9 (Servillo 2) - Palle Perse: 13 (Mancabelli 4)
FANOLA SAN MARTINO DI LUPARI: Guarise, Vettore 2 (1/1 da 2), Beraldo 13 (5/8, 1/1), Amabiglia 10 (1/4, 2/7), Boaretto 1 (0/1 da 2), Crocetta 3 (0/5, 1/2), Milani NE, Profaiser 4 (2/3, 0/1), Rosignoli 13 (1/4, 3/4), Baldi 16 (7/15, 0/3), Pasa* 10 (3/9, 0/5). Allenatore: Valentini E.
Tiri da 2: 20/53 - Tiri da 3: 7/23 - Tiri Liberi: 11/15 - Rimbalzi: 49 18+31 (Baldi 13) - Assist: 8 (Beraldo 3) - Palle Recuperate: 8 (Amabiglia 4) - Palle Perse: 16 (Amabiglia 4)
Arbitri: Tomasello C., Martinelli M.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.

Inserire almeno 4 caratteri