B femminile
domenica 18 febbraio 2018
BASKET
Pronto riscatto della Cestistica Iiriti, che supera l'Oma 59-57

La Cestistica Iiriti Music Group torna al Palagarda dopo la sconfitta nel derby infrasettimanale a Bolzano e supera sul filo di lana l'Oma Trieste, nonostante la pesante assenza della scorer Piermattei. Si trattava di uno scontro diretto fondamentale per entrare in zona playoff.

La cronaca


Le mule triestine partono subito fortissimo, nei primi 5 minuti Milic e Policastro mettono a segno 4 bombe su 5 tentativi, mentre le giraffine, che faticano ad avvicinarsi al ferro e sono imprecise da fuori, trovano solo 2 punti con un jumper di Coser. Nel finale la determinazione di Coser porta altri 4 punti, la giovane Marchi ne mette 2 ed il quarto si chiude sul -9 con il tabellone che segna 8-17.
Alla ripresa del match la panchina rivana mescola le carte, mette in campo Vicentini e la piccola Chemolli per migliorare il rendimento difensivo sui tiri dalla lunga distanza di OMA ed ottiene il risultato sperato. Nel frattempo Albanese e Reversi segnano dal campo, Vicentini ed Ermito non sbagliano dalla lunetta e si fa vedere Cecilia Piva con una penetrazione al ferro e la prima tripla della sua partita. Sul fronte opposto rispondono Samez e Castelletto, con Milic che segna a fil di sirena il canestro del 21-30 con cui si va al riposo.
Negli spogliatoi il duo Matassoni-Civettini trova le parole giuste per dare la carica alle giraffine: Piva mette subito una tripla su assist di Ermito, OMA commette infrazione di 24 secondi, Bonvecchio subisce un fallo ed è glaciale dalla lunetta, poi sradica la palla dalle mani di un'avversaria per segnare in contropiede ed infine Piva mette a referto la sua terza tripla quando mancano 7 minuti al termine; coach Jogan si infuria, chiama timeout e si becca anche un tecnico per proteste: si riparte con la Cestistica avanti di 1 punto sul 31-30. Il match si scalda, un recupero difensivo di Bertoldi viene punito con un fallo antisportivo e OMA torna in vantaggio fino al 33-40 quando Albanese segna due pregevoli canestri a chiudere il periodo sul 37-41.
Nell'ultimo quarto Trieste prova a dare la spallata finale con Castelletto, Milic e Filippas per allungare sul 37-47 ma le rivane targate Iiriti non ci stanno: Ermito si mette in proprio e segna 5 punti, Bonvecchio ruba un altro prezioso pallone alle avversarie, Vicentini offre a Piva su un vassoio d'argento la quarta tripla della serata ed Ermito firma il pareggio a quota 47.
Gli ultimi 4 minuti sono degni di un thriller: Piva segna la quinta tripla per il 50-47; OMA risponde con Policastro ma Ermito ricaccia le avversarie a -3 sul 52-49; OMA prova la difesa a zona ma Ermito punisce le avversarie con il jumper del 54-49; Milic ed Abrami riportano sotto le ospiti ed il tabellone segna 56-53 con 2 minuti sul cronometro; Policastro riporta Trieste a -1 e Milic segna 2 tiri liberi: quando mancano 46 secondi alla fine OMA è di nuovo in vantaggio sul 56-57. A 34 secondi dal termine Bonvecchio segna una tripla ignorantissima che fa esplodere il palagarda, riporta le biancoblu in vantaggio e costringe coach Jogan al time out: le giraffine difendono con i denti il proprio canestro, si vedono contatti di ogni tipo mentre i secondi passano inesorabili ed il match si chiude sul 59-57 con il pubblico in visibilio.
La Cestistica Iiriti Music Group prosegue la corsa verso i playoff, allontana la diretta avversaria OMA e resta solitaria al quarto posto in classifica data la sconfitta subita da Sarcedo contro Bolzano.

Il tabellino

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,578 sec.

Inserire almeno 4 caratteri