SporTrentino.it
Legabasket A

Domani alla BLM Group Arena arriva Gran Canaria

La Dolomiti Energia Trentino, già qualificata alle Top 16, contro l’Herbalife cerca un successo che potrebbe anche significare chiudere in testa il Gruppo D: palla a due alle 20.00, diretta Eurosport Player.
Si riparte dalla schiacciata di Williams a 6" dalla fine, che ha dato ai bianconeri una pesante e preziosa vittoria in campionato contro Cantù: i 25 punti del centro USA sono il suo primato stagionale, ed è la terza partita consecutiva in cui il lungo mancino segna almeno 20 punti (22 contro Venezia, 20 contro Lubiana). La cosa più impressionante della performance contro Cantù però è analizzare quando sono stati messi a referto questi punti: Corey a metà partita ne aveva segnati solo quattro, e aveva cominciato con le polveri bagnate anche il terzo quarto, con i suoi andati in difficoltà nel punteggio e nel gioco.
All'andata contro Gran Canaria Williams non era in campo per infortunio: per battere gli spagnoli Trento ha bisogno anche della sua intensità e della sua forza.

Lo spostamento del doppio confronto fra Nanterre e Bursaspor a seguito di alcuni casi di positività nelle file turche non cambia la sostanza delle cose per i bianconeri, la cui posizione finale in classifica nel gruppo D dipenderà soprattutto dall'andamento del proprio match contro Gran Canaria. Vincere di 11 (ribaltando il meno 10 dell'andata) significherebbe avere chance di chiudere al primo posto nel girone, mentre una sconfitta farebbe chiudere ai bianconeri la regular season al terzo posto.
Piccola curiosità: se Trento passasse da seconda nel girone, alle Top 16 si ritroverebbe di sicuro contro la Virtus Bologna (già prima matematica nel gruppo C). Sarebbe il secondo anno consecutivo con questo accoppiamento nelle Top 16, ma stavolta metterebbe di fronte le uniche due italiane capaci di superare la prima fase visto le eliminazioni di Venezia e Brescia.

Gran Canaria non sta attraversando un momento facile, specialmente in Liga ACB dove occupa il sedicesimo posto in graduatoria con tre successi in 13 incontri: i gialloblù però dopo un paio di aggiustamenti ad un roster già impressionante per qualità e profondità hanno infilato alcune vittorie pesanti, compresa quella che nel campionato spagnolo li ha visti trionfare domenica sera 87-71 contro il Fuenlabrada.
Quello di mercoledì sarà il quarto incontro fra Trento e Gran Canaria: nei tre precedenti, un successo per i bianconeri, ottenuto proprio alla BLM Group Arena il 20 dicembre 2017. Allora a decidere la sfida nel 79-76 che consegnò ai bianconeri la qualificazione alle Top 16 furono i 18 punti di Jorge Gutierrez e i 15 a testa di Dominique Sutton e Shavon Shields. Nel match di andata in questa edizione invece vittoria di GranCa in una partita dai bassi punteggi inserita proprio nel mezzo del vortice di trasferte di Trento a metà novembre: vittoria degli spagnoli 71-61.

Le dichiarazioni

«Giochiamo una partita sulla carta molto difficile - dice Nicola Brienza - ma anche molto stimolante, contro Gran Canaria che occupa il primo posto in classifica nel girone: ci teniamo davvero molto a vincere e a giocare una buona partita, anche per tornare al successo dopo quelle che in coppa sono state tre sconfitte consecutive. E poi c’è anche l’aspetto del ranking, della classifica: non solo per avere un miglior posizionamento nei nuovi gruppi delle Top 16, ma anche per arrivare il più avanti possibile nel girone per dare motivo di orgoglio al club e alla squadra dopo il nostro grande avvio. L’obiettivo è quello di vincere con 11 punti di scarto e provare a prenderci il primo posto, ma al di là di ribaltare la differenza punti strappare un successo sarebbe davvero un bel segnale. Di fronte abbiamo una squadra che ha un roster di grande valore, con grandi giocatori: in EuroCup sono riusciti a trovare più continuità di gioco e di risultati rispetto alla Liga ACB, e hanno cambiato e stanno cambiando tante pedine. Nella sconfitta dell’andata ci aveva messo molto in difficoltà la fisicità delle guardie di Gran Canaria, di sicuro non potremo prescindere da una prestazione difensiva di alto livello per avere la speranza di giocarci fino in fondo i due punti. Siamo carichi e vogliamo chiudere al meglio questa prima fase di EuroCup».

Possibili quintetti
Trento: G – Gary Browne, G – Toto Forray, F – Kelvin Martin, F – Davide Pascolo, C – JaCorey Williams
GranCanaria: G – AJ Slaughter, G – Tomas Dimsa, F – Stanley Okoye, F – John Shurna, C – Matt Costello

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,422 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video