SporTrentino.it
A2 femminile

Comincia domani l'avventura delle Acciaierie Valbruna in A2

Dopo un'estate turbolenta, caratterizzata dalla ammissione di Pallacanestro Bolzano per meriti sportivi alla serie A2 e successivamente all'incomprensibile inserimento delle biancoblù nel girone centro-sud, sabato parte il campionato 2020-21 delle Sisters.
Alle ore 18.00 a Bolzano è in programma una sfida di alto livello contro la favorita Nico Basket, l'anno scorso squadra rivelazione e classificata ai primi posti. Un torneo difficile, vuoi per l'estrema lunghezza delle trasferte, vuoi per i notevoli rischi a cui saranno sottoposte le atlete, vuoi per l'elevata caratura delle squadre che vi partecipano, che possono essere suddivise in tre fasce di merito. Una di elite, con La Spezia, San Giovanni Valdarno, Nico Basket Pistoia e la favoritissima Faenza, una intermedia con Patti, San Salvatore Selargius, Umbertide e Firenze e infine una terza nella quale ci si gioca la salvezza, con Cus Cagliari e Virtus Cagliari favorite dalla maggiore esperienza ed una pattuglia, poi Civitanova Marche, Brescia, Pallacanestro Bolzano e Livorno.

Il calendario delle Sisters propone all'esordio un impegno difficile. Sotto canestro Nico Basket si avvale di Laura Zelnyte, pivot lituana di 1.90 cm, giocatrice esperta alla luce dei molti anni trascorsi nel campionato italiano e molto pericolosa sottomisura. In ala è arrivata dagli Stati Uniti una universitaria italiana di rientro, quella Carlotta Gianolla scuola Reyer che vanta numerose presenze nelle nazionali italiane giovanili. Allegra Botteghi, ed Elena Ramò sono le tiratrici infallibili dal perimetro, che conferiscono pericolosità alle toscane. La regia è nelle mani capaci di Nerini, playmaker con ottima visione di gioco. Una squadra progettata per la promozione in A1, alla quale si opporranno con forza di volontà, e speriamo con lucidità, le Sisters.
In casa bolzanina le condizioni fisiche sono buone. Tutte le atlete e lo staff hanno superato un doppio test, sierologico e molecolare, per escludere contaminazione virale. L'amministrazione provinciale ha collaborato per metterle nelle migliori condizioni di partecipare con serenità al campionato.
Pallacanestro Bolzano Acciaierie Valbruna inizia con poche certezze, se non quelle che derivano da una preparazione condotta con serietà ed entusiasmo. Il quintetto ha tre giocatrici nuove, Kuijt, Villarini e Chiabotto, mentre Giorgia Assentato viene proposta in un ruolo diverso ed a lei più congeniale, quello di ala.
Le indicazioni fornite dalle amichevoli sono stati contrastanti, tratti di gioco entusiasmante uniti a piccole indecisioni, frutto di inesperienza e talvolta di ansia. Quindi è presto per valutare i progressi ed il test Nico Basket può essere interessante per capire il grado di avanzamento dei lavori in casa bolzanina. Qualche nuvola all'orizzonte sicuramente è arrivata con l'infortunio a Giulia Piermattei, che aveva iniziato con piglio deciso la preparazione, ma il morale è alto e la aua voglia di ricominciare anche.

Le dichiarazioni

«Il calendario è stato subito inflessibile con noi. Nico è una corazzata, noi una torpediniera. Hanno un quintetto che sulla carta non teme rivali, mentre noi non vantiamo alcun nome prestigioso nelle nostre file, solo tanta buona volontà e la speranza di sconfiggere chi è favorito dal pronostico. Dovremo affidarci alle risorse dello spirito più che a quelle della tecnica, nella quale eccellono le toscane. Anche fisicamente siamo in leggero svantaggio, cercheremo di colmarlo con una maggiore rapidità».

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video