SporTrentino.it
Legabasket A

C'è la dura trasferta di Sassari per la Dolomiti Energia

La Dolomiti Energia sabato sera (ore 20.30) affronta il Banco di Sardegna nel 20° turno di campionato: i sardi hanno vinto le ultime nove partite consecutive in Serie A, i bianconeri vogliono voltare pagina dopo la sconfitta contro Reggio Emilia.

Probabili quintetti
Sassari: G – Marco Spissu, G – Michele Vitali, F – Dyshawn Pierre, F – Dwayne Evans, C – Miro Bilan
Trento: G – Aaron Craft, G – James Blackmon, F – Alessandro Gentile, F – Davide Pascolo, C – Rashard Kelly

1) Toto wow!
La Dolomiti Energia si prepara alla trasferta di Sassari reduce da tre sconfitte consecutive in casa fra campionato e 7DAYS EuroCup, ma con la voglia di ripartire dal carattere e dalla qualità messe in campo nella seconda parte di match contro la Virtus Bologna che avevano permesso ai bianconeri di accarezzare il sogno dell'impresa prima della sfuriata di Milos Teodosic negli ultimissimi minuti di gioco.
Non è bastato un clamoroso capitan Toto Forray, che ha toccato il suo massimo stagionale con 24 punti a referto mettendo in mostra una volta di più le doti tecniche e umane che a Trento lo hanno reso una bandiera e una pedina fondamentale.
Curiosamente in trasferta in Serie A i bianconeri hanno una striscia aperta di due successi consecutivi, arrivati tra l'altro su campi caldi e difficili da espugnare come quelli di Varese e Pistoia: l'ennesima "mission impossible" della Dolomiti Energia in questo gennaio esigente e intensissimo questa volta si gioca al PalaSerradimigni.

2) Nove di fila
Il Banco di Sardegna si presenta alla sfida contro Trento forte della qualificazione agli ottavi di FIBA Champions League ottenuta con due turni di anticipo con una bella vittoria in trasferta a Strasburgo, ma soprattutto cavalcando un'impressionante striscia di nove successi consecutivi in campionato che hanno lanciato i vicecampioni d'Italia ai vertici della classifica.
I "Giganti" non perdono in Serie A dal 24 novembre, un 90-78 al Forum di Milano, ma da quel momento in poi sono stati senza grossi dubbi la squadra più costante e per certi versi impressionante del campionato: nelle nove vittorie consecutive sono stati 103, in totale, i punti di scarto per i sardi, capaci in stagione di tirare con percentuali superlative sia da due (54%) che da tre (41 abbondante). I tre migliori tiratori dall'arco di tutta la Serie A per percentuale di realizzazione sono della Dinamo: Michele Vitali con il 50,7% (36 su 71), Dyshawn Pierre con il 49,2% (32 su 65) e Marco Spissu con il 48,5% (33 su 68). Un attacco scoppiettante, una difesa fisica e attenta, una grande attitudine al rimbalzo in attacco: per lo Scudetto, insomma, c'è anche Sassari.

3) Molti precedenti
La Dolomiti Energia Trentino nelle ultime cinque stagioni conta più precedenti solo con Milano (28) e Venezia (26): quella contro i sardi sarà infatti la diciannovesima volta per i bianconeri, che fra regular season e playoff scudetto in Serie A contro la Dinamo hanno un bilancio complessivo di 10 vittorie e otto sconfitte.
All'andata vinsero i biancoblù 73-76 grazie ad una spietata tripla allo scadere di Curtis Jerrells (16 punti per Justin Knox, miglior realizzatore dell'incontro); l'ultimo precedente in Sardegna invece è datato 24 marzo, e la Dinamo con una grande prova di forza battè Trento 88-70 anche grazie a 16 punti di Tyrus McGee.

Le dichiarazioni

«Sassari è un’eccellente squadra, - dice Nicola Brienza - che gioca una bellissima pallacanestro, probabilmente oggi esprimono quella più efficace dell’intero campionato e i risultati lo dimostrano: vanno fatti i complimenti e riconosciuto il lavoro della società e di coach Pozzecco per il percorso che stanno portando avanti, e in cui la virtù principale dei giocatori in campo è la capacità e il piacere che hanno nel passarsi il pallone. Ogni giocatore si sente importante nel suo ruolo, hanno tutti grande fiducia nei propri mezzi. Noi avremo bisogno di uno sforzo extra per giocare una partita da provare a mettere su ritmi e “binari” a noi più congeniali senza dover inseguire Sassari giocando la sua pallacanestro. Ale Gentile? È in ripresa, nelle ultime settimane ha avuto un po’ di acciacchi e di situazioni non gravi ma che non gli hanno permesso di lavorare bene nel quotidiano, non sarà al top ma è della trasferta. Dopo una settimana difficile ci siamo allenati bene in questi due giorni e vogliamo fare una partita importante in trasferta, ripetendo il tipo di performance che quest’anno ci ha permesso di vincere partite toste lontani da casa su campi difficili e contro grandi squadre».

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video