SporTrentino.it
A2 femminile

L'Alperia Bolzano riparte da Albino

In seguito al fermo dell’attività sportiva e dopo nemmeno 10 giorni di allenamenti, il campionato del Basket Club Bolzano riprende con il recupero della quinta giornata di ritorno della serie A2 girone nord, sul campo dell’Edelweiss Albino, nel fine settimana che vede il torneo lasciare spazio alla Coppa Italia. Il match è in programma sabato alle 18 e verrà trasmesso in diretta streaming sui canali social del club.

All’andata, in terra bolzaina, s'imposero le bergamasche con il punteggio di 55-68.
La notizia peggiore della serata per l'Alperia, in quell'occasione, non fu quella della sconfitta, ma l'uscita definitiva dai giochi di Lorena Molnar per infortunio al ginocchio, che ha costretto il forte centro croato a chiudere anzitempo la stagione.
Attualmente l’Alperia, con 4 partite da recuperare, in classifica è 2 punti avanti all’Albino, che ha invece condotto un campionato più lineare e ha un solo recupero in programma, quello contro le bolzanine.

LA CLASSIFICA DI SERIE A2 GIRONE NORD

Le dichiarazioni pre-partita

«Finalmente ritorniamo a giocare e lo facciamo ancora in trasferta - commenta coach Sacchi, guida tecnica dell'Alperia - Queste continue pause dovute a vicissitudini varie sicuramente non ci aiutano, anzi sono sempre più pericolose per infortuni e risentimenti muscolari. Ma è così. Contro Albino dobbiamo sicuramente reggere la velocità delle loro esterne: Laube, Rizzo, Agazzi e Pintossi, alle quali si è aggiunto da due settimane il talento di Lussana. Particolare attenzione quindi al loro “uno contro uno”, che all'andata ha rappresentato la chiave della netta sconfitta subita. Proprio da questo dobbiamo ripartire, cercando di non ripetere gli stessi errori. Importantissimo anche essere reattive a rimbalzo, dove loro hanno esperienza da vendere con De Gianni (ex BCB), Veinberga e Carrara, tutte e tre pericolose anche dal perimetro. Le ragazze, quelle disponibili, si sono allenate bene, hanno dato il massimo e adesso è arrivato il momento di portare tutto questo in campo, consci che ci vorrà tempo per ritrovare il giusto ritmo partita, ma sappiamo anche che il tempo rimasto è oramai davvero poco».

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video