SporTrentino.it
A2 femminile

La capolista Firenze espugna il parquet di Bolzano

Firenze conferma il proprio valore anche sul campo di Bolzano, disputando una gara concreta e solida, fatta di intensità difensiva e di ordine nel gioco di attacco. Prestazione impreziosita da una straniera, l'esperta ceca Pochobradska, che trovando chiusi tutti gli spazi per il suo grande tiro da tre, si è sacrificata in un duro lavoro interno, dando un grande contributo di punti e di rimbalzi alla squadra

La cronaca

La gara inizia con un sostanziale equilibrio e una prima sorpresa, quella che vede la giovanissima bolzanina Marcello francobollare l'esperta Pochobradska. Le prime battute sono interlocutorie, ma l'attacco bolzanino non sembra in grande serata. I primi 10' si chiudono con un 12-17.
Il secondo quarto prosegue nel solco del primo, con Firenze che realizza il primo allungo, chiudendo tutti i varchi a canestro, mostrando maggiore lucidità e precisione in attacco e portandosi in vantaggio 18-33. Immediata la risposta delle Sisters, che prima accorciano sul 31-35 alla fine del secondo quarto, poi nel terzo si avvicinano sul 33-35, quando le ospiti gigliate si riprendono e lottano sul filo dei due possessi di vantaggio sino agli ultimi minuti della gara. Il finale per Bolzano è il fallo sistematico alla ricerca di possessi o eventuali errori dalla lunetta, ma la precisa risposta delle toscane dilata nel minuto finale la differenza nel punteggio, portandolo ad un +10 finale.
Per Firenze grande prova di esperienza e concretezza della lunga Pochobradska (18 punti, 16 rimbalzi), circondata da giocatrici esterne ricche di personalità e di voglia di fare punti, come Calamai (12) e Silvia Rossini (13).
Per Bolzano grande prova di Karin Kuijt (24) e volitiva prestazione di Bonvecchio (12), le uniche due giocatrici di casa che si sono ricordate, nel corso di questo incontro, del canestro.

Le dichiarazioni

«Non sono soddisfatto di questa gara, - dice Sandro Pezzi - troppe giocatrici della mia squadra si dimenticano di incidere nella fase offensiva. Delle quattro esterne che ho a disposizione, la sola Bonvecchio ha guadagnato la sufficienza. Delle altre non ho ricevuto notizie positive sul campo. Nessuna di esse è andata in doppia cifra, raccogliendo bottini individuali miseri. Per quanto concerne la prova delle giocatrici sotto canestro, il buio diventa più fitto. In quattro (Fabbricini, Villarini, Marcello ed Hafner n.d.r.) hanno segnato 4 punti, contro le loro omologhe fiorentine che ne hanno realizzati 24. Sui rimbalzi la situazione è analoga, le mie giocatrici interne hanno perso il duello, confermando la loro giornata negativa. Capite il mio disappunto. Difficile vincere una gara contro una squadra ben rodata come Firenze, tra l'altro a punteggio pieno, avendo solo due atlete in serata positiva. Penso sia uno spunto di riflessione per la prossima settimana di allenamenti. Ed anche per valutare se alcune scelte effettuate a livello di roster siano compatibili con la difficoltà di questo campionato. Ci aspetta un periodo di duri allenamenti, nei quali dovremo inasprire ritmi e lavorare su una maggiore aggressività. Penso che il gruppo abbia risorse per rispondere in maniera corretta agli stimoli ed alla necessità di migliori prestazioni sul campo».

Il tabellino

Acciaierie Valbruna Bolzano – Palagiaccio Firenze 51–61 (12-17, 31-35, 43-50, 51-61)
ACCIAIERIE VALBRUNA BOLZANO: Luppi, Kuijt* 24 (4/6, 4/8), Chiabotto 4 (2/5, 0/1), Piermattei* 4 (1/3 da 2), Alberti NE, Fabbricini, Bonvecchio 12 (4/6, 0/5), Assentato* 3 (1/3, 0/1), Hafner, Marcello*, Villarini* 4 (1/4, 0/1). Allenatore: Pezzi A.
Tiri da 2: 13/34 – Tiri da 3: 4/18 – Tiri Liberi: 13/20 – Rimbalzi: 36 11+25 (Chiabotto 7) – Assist: 3 (Kuijt 1) – Palle Recuperate: 5 (Chiabotto 2) – Palle Perse: 14 (Villarini 4)
PALAGIACCIO PALL. FEMM. FIRENZE: Rossini* 9 (2/6, 1/6), Calamai 12 (1/5, 2/4), Morello, Perini NE, Rossini* 13 (1/5, 3/7), Pochobradska* 18 (6/9, 1/1), Scarpato* 3 (0/5, 1/4), Salvucci, Poggio* 2 (1/4 da 2), Conti NE, Donadio 4 (2/4 da 2). Allenatore: Corsini S.
Tiri da 2: 13/39 – Tiri da 3: 8/24 – Tiri Liberi: 11/12 – Rimbalzi: 45 17+28 (Pochobradska 16) – Assist: 9 (Calamai 3) – Palle Recuperate: 10 (Rossini 4) – Palle Perse: 11 (Poggio 4)
Arbitri: Castellano V., Di Franco M.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,141 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video