SporTrentino.it
A2 femminile

All’esordio casalingo l’Alperia Bolzano ospita Carugate

Arriva Carugate, l’avversaria che nella scorsa stagione ha duellato con il Basket Club Bolzano a più riprese per avere la meglio nella corsa al quarto posto finale, ma anche la squadra che proprio all’ultima partita di andata ha strappato il pass per l’accesso alle final eight di Coppa Italia.
La Blackiron Rentpoint quest’anno si presenta con un gruppo quasi completamente rinnovato, a partire dall’allenatore, con ottime giocatrici di esperienza e tanti prospetti giovani di provenienza Costa Masnaga, la società che con il suo florido vivaio sta sfornando i prospetti migliori e che colleziona scudetti giovanili in quantità.
Alla prima di campionato in quel di Udine sono uscite sconfitte con il punteggio di 65-50. Dopo un primo tempo abbastanza equilibrato le ragazze di coach Stefano Fassina hanno subito la verve delle friulane e non sono più riuscite a rientrare.
Al di là della sconfitta, per Carugate ottima prestazione di Canova 16 e Colognesi 14, sicuramente le più produttive tra le fila lombarde, che hanno guidato un gruppo giovane in piena amalgama, ma con tanto talento e che con la dovuta esperienza saprà togliersi belle soddisfazioni.

Sul fronte Alperia Bolzano la settimana ha presentato qualche problema fisico per alcune giocatrici che non hanno potuto allenarsi al meglio, ma che per la prima casalinga non si tireranno comunque indietro.
«Carugate è una squadra del tutto rinnovata, - dice Roberto Sacchi - dallo scorso anno sono rimaste il play Diotti, la star Canova e la lunga Grassia, mentre sono arrivate una serie di giovani e brillanti promesse da Costa Masnaga, la giovane Miccoli da Broni e una delle giocatrici che più si erano messe in luce lo scorso anno in A2 ovvero Olajide. Non sono partite benissimo perdendo in Coppa Italia e all'esordio in casa con Udine, ma essendo un squadra completamente nuova e giovane, ha bisogno di tempo per crescere. Le qualità ci sono, hanno due giocatrici super come Canova e Olajide, dovremo essere brave a non farle entrare in partita e soprattutto a iniziare da subito con l'intensità giusta, già dalla palla a due.
Purtroppo anche questa settimana abbiamo avuto problemi ad allenarci con continuità, ma dobbiamo comunque stringere i denti e cercare tutte di dare il massimo. Siamo in casa, dobbiamo provare a vincere in tutti i modi».
Palla a due sabato alle 20.30 al PalaMazzali, porte aperte, nel pieno rispetto dei protocolli, solo per un numero limitato di posti con prenotazione obbligatoria tramite whatsapp al +39 373 8734916 .

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,141 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video