SporTrentino.it
A2 femminile

È Stefania Carcaterra l’ultimo tassello dell’Alperia Bolzano

Arriva direttamente dalla Campania l’ultimo acquisto dell'Alperia Basket Club Bolzano, non si tratta però di un volto nuovo, anzi è un graditissimo ritorno a casa. Stefania Carcaterra, ala grande di 180 cm, ischitana classe 1996, ha giocato con il BCB negli anni centrali delle giovanili arrivando con l’U17, insieme alle compagne Alexia e Sofia, che ritroverà in squadra quest’anno, fino alle finali Nazionali.

«Bolzano è sempre stata la mia seconda casa - spiega la giocatrice - e il BCB la mia seconda famiglia. Tornare dopo sette anni fa un certo effetto. Credo sia stata una sorpresa un po’ per tutti, per me in primis, ma alla fine è vero che si torna sempre dove si è stati bene. Non vedo l’ora di ricominciare. L’anno scorso a Pescara ho avuto la fortuna di trovare persone che hanno creduto in me dal primo momento e lavorare duro ogni giorno in palestra portando a casa più risultati possibili è stato il mio modo per dire grazie. Quest’anno sarà un campionato completamente diverso: il girone nord diventa sempre più competitivo, nessuna partita è scontata, nessun risultato è già scritto e questo è sicuramente uno dei tanti stimoli in più per dare sempre il massimo. Sono una giocatrice testarda, non mi accontento facilmente e non mi piace perdere nemmeno se si gioca al campetto».
Mamma Marcella e papà Gabriele come hanno commentato questo tuo ritorno a Bolzano?
«I miei genitori non hanno mai smesso di tifare BCB e sono contentissimi di questo ritorno alle origini. Sanno che mi troverò benissimo e che nonostante i 1000km di distanza mi sentirò come a casa».
«Abbiamo aspettato, verificato quale fosse la situazione migliore per sostituire Camilla ed ora è arrivato il momento. - dice Roberto Sacchi - Stefania è una giocatrice che anzitutto conosce bene la famiglia BcB, che ha voluto con forza venire a Bolzano rinunciando a tante altre soluzioni e facendo grossi sacrifici, una giocatrice che merita la possibilità di giocare in A2. Tecnicamente può essere impiegata sia fronte canestro sia dentro l’area, così come in difesa può difendere sia sui centri e sulle lunghe più dinamiche».

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Classifica

Notizie