SporTrentino.it
A2 femminile

Lorena Molnar è il colpo straniero del Basket Club Bolzano

Per la prossima stagione la straniera del Basket Club Bolzano sarà Lorena Molnar, centro croato ventiduenne di 194 cm. Si tratta di un 5 puro, dotata di movimenti rapidi e pericolosa anche dal perimetro. Nonostante la giovane età, ha collezionato numerose esperienze di alto livello sia in Nazionale sia di Club e conosce già il nostro campionato perché due anni fa era in forze al Carugate in serie A2 e quindi avversaria del BCB (28 partite con 11.5 punti di media e 9 rimbalzi). In quello precedente aveva militato nel massimo campionato turco (2017/18 Bornova Becker: 13 partite con 8.8 punti di media e 5.4 rimbalzi), per poi tornare nell’ultima stagione nuovamente in Croazia nella prima Liga (2019/2020 ZKK Ragusa Dubrovnik: 15 partite con 13.7 punti di media e 8.2 rimbalzi).
Non era facile rimpiazzare la prestanza e il potenziale di Katarina Trehub, che aveva dimostrato tutto il suo interesse a rimanere a Bolzano, ma che aveva anche espresso il desiderio di ricongiungersi con il fidanzato, il quale Trentino Alto Adige non ha trovato squadra. Coach Sacchi ha così dovuto mettersi a cercare una degna sostituta e con Lorena Molnar è riuscito egregiamente nell’impresa. Lorena va quindi a rinfoltite la schiera delle giovani azzurrine dell’attuale formazione del Basket Club Bolzano.

Le dichiarazioni

«Sono felice di riportare in Italia una giocatrice giovane, di grande talento e con un grande potenziale. - dice Roberto Sacchi - Ancor prima di giungere in Italia aveva dimostrato in Turchia di poter giocare ad altissimi livelli e nella stagione a Carugate ha fatto vedere ottime cose e i numeri lo confermano. Già lo scorso anno abbiamo provato a portarla a Bolzano, ma per una serie di eventi ha finito con rientrare in patria, disputando un'altra ottima stagione.
Quest'anno dovrà fare il salto di qualità, mettendo in luce tutte le proprie doti offensive (è una giocatrice totale, con tiro dal perimetro, dalla media e con ottimi movimenti spalle) ma anche e soprattutto sa dominare l'area in difesa. Sono convinto che possa fare davvero bene e che possa essere il posto ideale per lei per crescere in tutto e quindi darci una grossa mano per raggiungere i nostri obiettivi».
«Sono felice di tornare in Italia – sono state le prime parole di Lorena - e questa volta con un po’ più di esperienza e qualche anno in più. Gioco a basket da sempre ed ho iniziato proprio con mio padre. Per la prossima stagione mi aspetto tanto lavoro e tante vittorie. Non vedo l’ora di arrivare a Bolzano per conoscere le nuove compagne, il coach e ovviamente la città».

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,14 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video