SporTrentino.it
Legabasket A

La Dolomiti Energia saluta Gentile e punta su Palumbo

Dopo aver appreso, con soddisfazione, di prendere parte alla prossima Eurocup, la Dolomiti Energia si muove sul mercato. Confermato l’addio, con relativa penale, ad Alessandro Gentile, la società deve decidere se puntare sulla formula 5+5 o 6+6, con Forray, Mezzanotte, Pascolo, Lechthaler e Ladurner che dovrebbero essere affiancati in quota italiani da Mattia Palumbo, per il quale è pronto un contratto pluriennale per ammortizzare i 50.000 euro che serviranno per liberare il giovane talento dal contratto con Treviglio.
Milano continua a guardare con interesse agli sviluppi in casa Fenerhace Istanbul, dove l’annunciato forte taglio del budget ha portato alle dimissioni del capo allenatore Zelimir Obradovic. La mossa potrebbe essere l’anticamera del divorzio da Gigi Datome, 32enne ala fedelissima dell’ex coach di Treviso il cui costo proporzionato alle cifre potrebbe indurre il club turco a fare un passo indietro. L’Olimpia nel caso sarebbe pronta a fare un'offerta biennale al giocatore, che con Micov, Shields e Brooks formerebbe una batteria di ali di primissima fascia continentale.
Sassari ha definito l'ingaggio su base annuale dell'ala grande statunitense Justin Tillman: il 24enne, per il quale la Dinamo ha fatto uno sforzo economico molto importante, si è lasciato convincere a rinunciare a palcoscenici più importanti dalle eccellenti recensioni sul club sardo e dai precedenti di Cooley ed Evans, che dopo il passaggio a Sassari hanno visto le loro quotazioni di mercato impennarsi. Ancora in corso le trattative con Vasa Pusica: lo scoglio è sempre la clausola Covid-19 nel contratto: la società è rigida sull'argomento, il giocatore pure, ma il fatto che le trattative proseguano è segnale del reciproco interesse nel trovare una soluzione.
Pesaro ha scelto Jasmin Repesa come nuovo allenatore. Il 59enne tecnico croato, vincitore dello scudetto 2005 con la Fortitudo Bologna e 2016 con Milano, è reduce da tre anni di quasi inattività con le sole brevi parentesi con la nazionale bosniaca nel 2018 (2 partite) e con il Buducnost Podgorica nel 2018-19 (dimessosi a stagione in corso). Per Repesa contratto triennale garantito in caso di permanenza in A e opzione di uscita per il tecnico al termine di ogni stagione. In attesa di definire le situazioni di Cremona e Roma, si tratta del quarto allenatore dopo Messina, Sacchetti e De Raffaele ad avere vinto uno scudetto a cui si aggiungono Esposito e Pozzecco, che hanno vinto da giocatori. Maurizio Buscaglia rimane quindi per ora alla ricerca di una squadra.
Brescia ha ufficializzato l’ingaggio con contratto annuale del playmaker statunitense Kenny Chery e continua a trattare con Christian Burns per il ruolo di ala grande titolare: posizioni ancora lontane, ma si arriverà verosimilmente a un riavvicinamento nell’interesse di entrambe le parti, visto che il giocatore non ha altre pretendenti all’altezza e la Leonessa non pare interessata ad alternative italiane. A vuoto il primo abboccamento con Jalen Reynolds nel ruolo di centro: l’ex reggiano, liberato dal Maccabi Tel Aviv, è al momento fuori portata e non pare ci siano troppi margini di trattativa.
Venezia ha ufficializzato l'estensione biennale, con opzione per il 2022-23, con Valerio Mazzola e ora si appresta a definire gli accordi, già trovati, con il lungo neozelandese di passaporto inglese Isaac Fotu e con Lorenzo D'Ercole per completare il roster della prossima stagione.
Treviso ha definito l'asse playmaker-centro straniera con due debuttanti per la A: sotto canestro contratto 1+1 per il nigeriano Christian Mekowulu al cui fianco ora si cerca un'ala forte capace di occupare l'area per sfruttarne le qualità frontali; in regia è stata definita la trattativa con lo statunitense DeWayne Russell, che ha pagato un piccolo buyout ai Crailsheim Merlins tedeschi, dove aveva giocato due stagioni, per firmare un annuale con opzione per il 2021-22 con il club veneto. Il quale si appresta ad annunciare l’arrivo con contratto pluriennale di Nikola Akele, non appena il prodotto del vivaio di Venezia formalizzerà l’uscita dal contratto con Cremona. A convincere l’italo-congolese il probabile posto da titolare come ala grande in un quintetto che sarà probabilmente abbastanza piccolo e molto dinamico. A questo punto certa l’uscita entro fine mese dal contratto con Davide Alviti.
La Fortitudo Bologna, archiviata l’opzione Saunders, pensa al ceco Tomas Kyzlink, ex Roma, come esterno straniero da abbinare ad Aradori. Al momento le posizioni sono ancora lontane, ma c’è margine per trovare una intesa. Intanto si va verso la transazione del contratto di Daniele Cinciarini, mentre è ancora in standby Marty Leunen (Wasserman) che non rientra comunque nei piani societari.
Varese ha ufficializzato l’accordo biennale, già raggiunto da tempo, con Niccolò De Vico e aspetta per il fine settimana una risposta da Luis Scola, a cui ha proposto di continuare a giocare per una stagione e restare in forma in vista dell’Olimpiade di Tokyo 2021 senza spostare la famiglia dalla base europea di Milano. Il club lombardo, in attesa di formalizzare l’accordo con Rich, punta a chiudere il reparto piccoli con Michele Ruzzier, fresco di risoluzione contrattuale con Cremona, a cui ha offerto il posto da titolare lasciato libero da Josh Mayo.
Trieste ha definito l’ingaggio con contratto 1+1 dello statunitense di passaporto nigeriano Ike Udanoh, alla sesta maglia italiana e desideroso di un ruolo da protagonista dopo l’esperienza ai margini delle rotazioni di Venezia. Sciolto il nodo del regista italiano, che sarà Tommaso Laquintana, liberato da Brescia e molto gradito a Dalmasson: per lui sesta stagione e quarta diversa società nella massima serie.
Reggio Emilia ha deciso che giocherà la prossima stagione in trasferta alla Unipol Arena di Casalecchio di Reno, condividendo l’impianto con la Fortitudo Bologna, che ha deciso di lasciare il PalaDozza. La scelta dell’amministratore delegato Alessandro Dalla Salda è legata alla preoccupazione che le disposizioni anti-Covid19 possano portare a una riduzione fino al 60 per cento della capienza già ridotta del PalaBigi. Intanto la Reggiana ha confermato per il 2020-21 il preparatore atletico Matteo Del Principio.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Classifica

Notizie

Foto e video