B femminile
giovedì 24 ottobre 2019
BASKET
La Cestistica Rivana sabato incrocia le lame con Montecchio

Sabato sera (ore 20.30) al PalaGarda la Cestistica Rivana sfiderà il Montecchio Maggiore. Le padrone di casa hanno vinto 3 partite su 4, l'esatto opposto delle ospiti, segnato 8 punti di più a partita, mentre la loro difesa è più ermetica (- 4,3 punti a match), ma i numeri non son tutto e per vincere servirà la miglior Cestistica. Le ragazze di coach Massimo Bernardini occupano la decima posizione, unico successo quello all’esordio con Mestrina (59-50), ma una sconfitta netta non c’è mai stata. La miglior realizzatrice vicentina è la ventunenne Storti (13 punti a partita), seguita dalla collega Pizzolato, mentre sotto canestro Zanuso e Curti pungono pesantemente. In casa Cestistica la settimana è passata tra alti e bassi, qualche acciacco, ma c’è una gran voglia di tornare a vincere, di dimenticare in fretta la prima battuta d’arresto sul parquet di Rovigo. Con ogni probabilità D’Avanzo dovrà sacrificarsi in difesa sulle play ospiti, mentre in attacco sarà fondamentale servire la coppia di lunghe Ceccardi ed Herrera.

Le dichiarazioni


«Eccoci alla quinta giornata, avversario di turno Montecchio Maggiore squadra storica per quanto riguarda il settore femminile. - dice Sergio Ferraglia - Una partita che arriva dopo la prima sconfitta in quel di Rovigo dove comunque le nostre ragazze se la sono giocata alla pari con le quotate avversarie. Sarò curioso di verificare la reazione dopo questa sconfitta. Avversario ostico che da pochi punti di riferimento, che fa della fisicità difensiva una sua arma. Dovremmo essere brave a non farle sviluppare il loro gioco, azioni fatte di tanti uno contro uno per trovare anche dei tiri liberi. Dal punto di vista della squadra saranno tutte disponibili a parte Giulia Piermattei che ha ripreso contatto con la palla in settimana e dovrà ancora lavorare un mesetto per dare il suo fondamentale aiuto alla squadra. Qualche piccolo acciacco non ci ha impedito di allenarci con continuità aumentando la qualità del lavoro fatto. Aspettiamo i nostri tifosi augurandoci che siano rumorosi».
«Il gruppo quest'anno è molto affiatato, c'è un bel clima in spogliatoio e questo si riversa anche in campo. - dice Elena Chemolli - Siamo giovani ed è evidente che abbiamo tutte voglia di imparare e migliorare. L'ultima partita contro Rovigo è stata una bella sfida, partita persa ma giocata e lottata fino all'ultimo secondo, loro sono avversarie d'esperienza e valide, faremo di tutto per ribaltare il risultato al ritorno. La prossima partita sarà dura, Montecchio è sempre un avversario ostico, ma è una squadra che conosciamo bene. Sarà una buona possibilità per dimostrare a tutti, a noi in primis, che siamo una Squadra, con la “S” maiuscola. Il mio obiettivo personale per questa stagione è lavorare duramente in palestra per acquisire consapevolezza e serenità in campo, rubando alle mie compagne più esperte i trucchi del mestiere.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.

Inserire almeno 4 caratteri