A2 femminile
venerdì 27 settembre 2019
BASKET
L'Alperia Bolzano inizia il campionato da Ponzano

A conclusione di un mese intenso come lo è il periodo che va dal raduno al Memorial Paola Mazzali, è ora il momento di scendere in campo per capire non solo se il livello di preparazione è sulla retta via, ma anche per conoscere da vicino le altre squadre dirette avversarie. Ci sono quelle che sono rimaste molto simili alla precedente stagione e quelle totalmente rinnovate.
La prima è proprio una di quelle con un organico tutto da scoprire, ricca di giovani più che promettenti anche grazie all’accordo con la Reyer Venezia, che sono valse gli arrivi di due campionesse europee quali Francesca Leonardi e Clara Rosini. Le maglie azzurre non finiscono qui, perché Ponzano ha messo a segno uno dei colpi di mercato di questo campionato, aggiudicandosi i servigi di una pedina fondamentale. Al suo rientro dopo la maternità, una giocatrice di lungo corso della Nazionale Italiana, Benedetta “Beba” Bagnara, classe 1987, guardia tiratrice di vari club di A1 che nella stagione 2017/18 è stata eletta miglior giocatrice italiana della sua categoria con la maglia della Meccanica Nova Vigarano. Insomma una squadra veramente trasformata rispetto a quella conosciuta lo scorso anno alla sua prima esperienza in A2.
Palla a due domani alle 20.30 al Pala Cicogna di Ponzano.

Le dichiarazioni


«Finalmente cominciamo. – dice coach Sacchi - Affrontiamo una squadra completamente rinnovata, molto giovane ma con un innesto di altissimo spessore quale Bagnara, che torna sui parquet dopo una stagione. Giocatrice illegale per la categoria, farà da chioccia alle giovani provenienti dalla collaborazione con Reyer; Stangherlin e Leonardi e tutte le altre arrivate da varie parti d'Italia, Coffau, Castellani, Rimi da Ragusa e la stella della scorsa serie B Miccoli.
Non conosciamo un granché di loro, ma a livello individuale hanno talento offensivo, fisicità in difesa e tanta voglia di mettersi in mostra, tutte, comprese le riconfermate Zecchin, Brotto e Colombo».
Sicuramente è ancora presto per fare pronostici, ma a sensazione vedendo i roster chi metterebbe in cima alla classifica?
«Prevedo un'egemonia di Moncalieri e Crema, - la risposta di coach Sacchi - appena dietro Alpo, Udine e Castelnuovo e a seguire una schiera di squadre ben costruite e con ambizioni, che si equivalgono, tra le quali la nostra. Ma come abbiamo visto l'anno scorso, ci possono essere sorprese».

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,141 sec.

Inserire almeno 4 caratteri