B femminile
domenica 31 marzo 2019
BASKET
La Cestistica Zanini Arredo Hotel spegne Futurosa (78-52)

La Cestistica Zanini Arredo Hotel torna al Palagarda per affrontare un’altra squadra triestina, il Futurosa di coach Alessio Scala, che vanta un roster di ragazzine terribili, ma un'ottima Cestistica la mette subito alle corde.

La cronaca


Team temibile, quello friulano, come ricordato, guidato da Anna Turel e Clara Rosini (annata 2002), Giorgia Sammartini e Alice Dobrigna (2001) e Nicole Leghissa (2003). Alla più esperta Croce è affidato il compito di guidare le giovani compagne verso un risultato che, per una squadra giovane e neopromossa, sarebbe eccellente, l’attuale ottavo posto in classifica vale infatti i playoff.
Coach Civettini deve fare a meno di Piermattei, che per motivi personali lascia il basket giocato, e prima del match chiede un passo avanti alle giraffine: nelle ultime settimane le biancoblù hanno dimostrato impegno ed abnegazione in palestra, ora dovranno tirar fuori la carica agonistica che permette di vincere le partite. Si parte con il quintetto Piva, Reversi, Villarruell, Bonvecchio, Fadanelli e le padrone di casa mostrano subito l’aria che tira per le avversarie: dopo 90 secondi di gioco, sul 10-2 per le rivane, coach Scala è costretto a chiamare un time out perché solo Croce ha potuto replicare alle bombe di capitan Fadanelli e Bonvecchio ed ai jumper di Piva e Reversi. La sospensione però non serve ad arginare la determinazione delle gardesane che, con Villarruell, Piva, Chemolli ed una seconda, splendida, tripla di capitan Fadanelli spingono a fondo sull’acceleratore fino alla seconda bomba di Villarruell, che chiude il quarto sul 29-11.
La pausa breve fa calare di qualche grado la temperatura agonistica delle giraffine, Bianconi segna dal gomito mentre fra le ospiti è Sammartini a tirare la carretta; sul 35-19 in 5 minuti, lo staff tecnico rivano deve chiamare un time out per scuotere le ragazze: gli errori dal campo sono davvero tanti (le statistiche parlano di un triste 2-12), ma una lunghissima serie di tiri liberi messi a segno dalle biancoblù, 12 dei 16 punti del quarto vengono infatti dalla linea della carità, porta le squadre al riposo lungo sul 45-23.
Al rientro in campo la partita corre sul filo della parità: ai canestri di Piva, Fadanelli, Villarruell e Reversi replicano le triple di Sammartini e Rosini, ma anche Pernancich e Turel vanno a referto. Il parziale del periodo è un significativo 19-11 ed il quarto si chiude sul 64-41.
Gli ultimi 10 minuti vanno via piuttosto lisci, la bomba di Marchi che apre il periodo dimostra il talento della giovanissima rivana, poi sono Bonvecchio, Villarruell e Luisa Fadanelli, che segna una tripla aperta su assist di Bonvecchio, a fissare il risultato sul 78-52.

La situazione


La Cestistica Zanini Arredo Hotel resta al terzo posto in classifica e continua la corsa per una buona posizione nel tabellone playoff. In questo match capitan Fadanelli, con i suoi 18 punti ed una difesa attentissima, ha indicato la strada da seguire mentre Villarruell, la principale bocca da fuoco rivana, ha dimostrato di sapere anche distribuire assist di grande qualità; l’intera squadra guidata da Civettini e Ferraglia ha reagito nel modo giusto al filotto di tre sconfitte che aveva incrinato la fiducia nei mezzi di un team che può fare molto bene nella seconda fase del campionato. Nel frattempo la capolista Sarcedo vince sul campo di San Marco e consente a Muggia di agganciare le lagunari al quinto posto grazie alla larga vittoria su Ginnastica Triestina; la seconda in classifica Pordenone perde in casa con la penultima Cussignacco (con i tanti impegni delle giovani di Reyer che potrebbero aver influito pesantemente) mentre Mestrina espugna il campo di OMA Trieste e rimane al quarto posto a pari punti con la Cestistica Zanini Arredo Hotel.  
Domenica 7 Aprile la Cestistica Zanini Arredo Hotel affronterà in trasferta le Giovani Lupe di Castelfranco, squadra costruita in collaborazione con SanMartino di Lupari che naviga sul fondo della classifica, ma che, all’andata, fra le mura amiche ha saputo fermare le talentuose reyerine di Pordenone. Le biancoblu dovranno fare nuovi passi in avanti per arrivare pronte alla fase cruciale del campionato.

Il tabellino


Cestistica Zanini Arredo Hotel - Futurosa Trieste 78-52 (29-11, 45-23, 64-41)
Cestistica Zanini Arredo: Marchi 8, Vicentini 0, Luisa Fadanelli 5, Piva 9, Bonvecchio 10, Reversi 8, Chemolli 3, Ilaria Fadanelli 18, Bregu 0, Villarruell 15, Bianconi 2. Tiri da 2P 20/39 (51%) - Tiri da 3P 7/17 (41%) - Tiri Liberi 17/25 (68%)
Futurosa Trieste: Croce 2, Giannelli 2, Iob 7, Taucer, Levach, Pernancich 8, Sammartini 20, Turel 4, Rosini 5, Dobrigna 2, Leghissa 2. Tiri da 2P 17/59 (29%) - Tiri da 3P 2/17 (12%) - Tiri Liberi 12/21 (57%)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,578 sec.

Inserire almeno 4 caratteri