D maschile
domenica 24 marzo 2019
BASKET
Il Gardolo cade a Rovereto e si allontana dalla vetta
Sandro Botto
di Sandro Botto twitter

La terza giornata della fase ad orologio, vede l'inaspettata sconfitta del Gardolo sul campo del JBK Rovereto, mentre la capolista Piani ha vita facile con il Pergine.

Gardolo che scivola sul campo del JBK Rovereto, dove perde per 62 a 57 un po' a sorpresa. Il primo parziale è favorevole agli uomini di coach Bertotti, 10 a 15. Più prolifico per entrambe il secondo parziale, a metà match distanze pressoché invariate, 27 a 34. Al rientro in campo, un break di 10 punti di seguito del roveretano Dell'Antonio rimescola gli equilibri e al suono della penultima sirena il tabellone indica il punteggio di 46 a 49. Gardolo a quel punto gioca male, in attacco si fossilizza e i roveretani guadagnano meritatamente il match. Serve a poco la buona prestazione di Bailoni, a quota 18 al termine del match, seguito da Valer e Gambino, entrambe a quota 10.

La capolista Piani Junior Bolzano, ha vita facile fra le mura amiche contro il Pergine Audace, vincendo per 76 a 44, in una partita controllata dai bolzanini. Primo parziale pesante, 21 a 10. Il secondo parziale è più equilibrato, 37 a 27 a metà partita. Nel rientro in campo, gli uomini guidati da coach Fiorani, spingono sull'acceleratore e si portano sul 55 a 38. Pressoché inutile il Q4, sino al definitivo 76 a 44. Nei bolzani, Pedron a quota 21, seguito da Braghin con 12. Fra i valsuganotti, in doppia cifra soltanto Roccabruna con 17.

Del passo falso del Gardolo, se ne avvantaggia il Cus Trento, che vince sul campo della Virtus Alto Garda, con il punteggio di 53 a 64. Primo parziale a favore dei padroni di casa di coach Betta, 13 a 12. Invariato il secondo parziale, 29 a 28, sempre a favore dei padroni di casa. Con il rientro in campo, gli universitari mettono la freccia e si portano sul 39 a 46 al suono della penultima sirena, per poi vincere il match e portare a casa due punti preziosi che valgono il secondo posto. Fra i padroni di casa, bene Madella con 19, seguito da Perrucci con 11. Universitari di coach Jakovljevic con Rinaldi a quota 17, Bijedic con 11 e Montanarini con 10.

Passo falso del Villafranca, che fra le mura amiche perde per 69 a 78 contro l'Europa Bolzano. 12 a 14 il primo parziale, 33 pari a metà match. Villafranca ancora avanti al termine del Q3, 50 a 49 al suono della terza sirena. Decisivo l'ultimo parziale, con i bolzanini di coach Basile che mette sul piatto 10 punti di distacco, per andare a vincere l'importante match. Villafranca che ora si allontana dal terzo posto.

Sconfitta casalinga per il Charly Merano, che subisce il buon momento del GS Riva 2018, alla sua terza vittoria consecutiva, con il punteggio di 45 a 75, in un match senza storia. 12 a 13 il primo parziale, a metà partita il punteggio è di 22 a 33. Poi crescono i rivani grazie a Frase e ai suoi 32 punti, che portano il match sul definitivo e pesante 45 a 75, lasciando i "canguri" fermi a quota zero.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.

Inserire almeno 4 caratteri