A2 femminile
domenica 25 novembre 2018
BASKET
Itas Alperia paga le assenze e l’intensità di San Martino

La trasferta in quel di San Martino di Lupari non è partita nel migliore dei modi per l’Itas Alperia Bolzano, che ha dovuto lasciare a casa ben quattro giocatrici causa infortuni e influenza.
Situazione pagata probabilmente ancor prima che fisicamente anche mentalmente dal gruppo di coach Sacchi, che comunque finché ha avuto le energie è riuscito a stare in partita in una serata dove le padrone di casa hanno piazzato ben 10 triple (30 punti, con un 10 su 16) dimostrando una mira pressoché infallibile.

La cronaca


Inizio di partita comunque equilibrato, nel primo parziale (18 a 16) e nonostante i ripetuti centri dalla lunga distanza delle padovane, buono anche il secondo quarto chiuso in parità (37-37), con Julita Bungaite già in doppia cifra.
Arriva a 3 minuti dalla fine del terzo quarto lo strappo da parte di San Martino, che grazie ad un’ottima fisicità sempre a caccia del contatto, particolarmente sofferta dalle ragazze bolzanine, si porta a 9 lunghezze di distanza chiudendo sul 55 a 46.
Le ospiti nel quarto ci provano ancora ma oltre allo spirito già minato dall’inizio, ora mancano anche le forze, mentre le giallo-nere con una grande prestazione di squadra, vedono avvicinarsi il traguardo e ci credono ancora di più, portando a segno tutto il giovane collettivo, con ben 17 punti della bolzanina Anna Profaiser.
Fino a quando le forze hanno tenuto una buona prova in attacco per Safy Fall, miglior realizzatrice dell’incontro con 21 punti, che però ha pagato molto in difesa.
Insomma in una serata avversa l’Itas Alperia non è stato in grado di ribaltare la sorte, anche se per tutto il primo tempo ci ha provato, poi ha dovuto cedere le armi al collettivo che è sceso in campo non solo con meno assenze, ma soprattutto con l’approccio di chi vuole vincere a tutti i costi nonostante le avversità.
Ora si torna in palestra per lavorare ancora più duramente, sabato prossimo ci sarà nuovamente da viaggiare per andare in casa del Fassi Albino che del tutto inaspettatamente è ancora fermo in solitaria a 0 punti, dopo la vittoria di ieri sera di Varese su Udine. Albino che in settimana ha recuperato il forte centro di 192 cm. Elisa Silva e ha quindi tutte le intenzioni di risalire la china il più rapidamente possibile, con il coltello tra i denti ben affilato.

Le dichiarazioni


«Prima di tutto volevo fare i complimenti alle ragazze di San Martino di Lupari, al loro staff, alla società, - esordisce coach Roberto Sacchi - per la partita e per il lavoro che svolgono da anni le nostre assenze non dovevano essere un alibi e non lo dovranno diventare per il futuro. Loro sono entrate in campo con l'aggressività giusta, con la mentalità giusta.
Il primo tempo, nonostante le loro percentuali mostruose da tre (8/10), siamo state brave a reagire, ad attaccare discretamente la loro difesa, siamo anche riuscite ad andare avanti per poi finire 37 pari. Nel secondo tempo non siamo più riuscite ad attaccare la loro aggressività, ma soprattutto quando fai 2/18 da tre punti diventa dura andare a tirare dentro l'area. In più ci sono mancate totalmente le energie soprattutto nella seconda parte del terzo quarto.
Farei un elogio alla giovane 2001 Elli, che ha tenuto benissimo il campo e un plauso a tutte le altre, che comunque in una settimana veramente difficile hanno dato il massimo per poter arrivare pronte alla gara. Ora proviamo a recuperare almeno le due influenzate per preparare al meglio la trasferta dì Albino».

Il tabellino


Fanola San Martino di Lupari - Itas Alperia Bolzano 77-61 (18-16, 37-37, 55-46, 77-61)
FANOLA SAN MARTINO DI LUPARI: Guarise 1 (0/1 da 2), Beraldo 8 (4/5 da 2), Amabiglia 13 (2/2, 3/6), Nezaj 2 (0/1, 0/1), Boaretto 5 (1/3, 1/1), Crocetta 3 (1/1 da 3), Milani 8 (2/4, 1/2), Profaiser 17 (3/8, 3/3), Bergamin 2 (1/4 da 2), Rosignoli 4 (2/2 da 2), Baldi 5 (2/6 da 2), Pasa 9 (3/7, 1/2). Allenatore: Valentini E.
Tiri da 2: 20/43 - Tiri da 3: 10/16 - Tiri Liberi: 7/14 - Rimbalzi: 37 9+28 (Profaiser 8) - Assist: 17 (Beraldo 4) - Palle Recuperate: 11 (Beraldo 3) - Palle Perse: 19 (Profaiser 3) - Cinque Falli: Beraldo
ITAS ALPERIA BOLZANO: Servillo 3 (1/3, 0/4), Mancabelli 13 (2/5, 2/4), Larcher, Fall 21 (8/11, 0/4), Desaler, Pobitzer 7 (2/6, 0/2), Bungaite 14 (5/13 da 2), Roubal, Gualtieri 3 (1/2, 0/2), Bernardoni. Allenatore: Sacchi R.
Tiri da 2: 19/40 - Tiri da 3: 2/18 - Tiri Liberi: 17/23 - Rimbalzi: 35 13+22 (Bungaite 11) - Assist: 7 (Mancabelli 3) - Palle Recuperate: 12 (Servillo 6) - Palle Perse: 20 (Mancabelli 8)
Arbitri: Caravita G., Tommasi E.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,234 sec.

Inserire almeno 4 caratteri